Motostaffetta Friulana protagonista sullo Zoncolan

Motostaffetta friulanaE’ stato un fine settimana che ha riempito d’orgoglio i soci la Motostaffetta Friulana. Nei giorno scorsi sono stati organizzati due incontri, dedicati alla sicurezza stradale, appassionando circa 300 studenti delle classi 4 e 5 dell’Istituto Tecnico Economico ad indirizzo turistico Savorgnan di Brazzà di Lignano Sabbiadoro guidati dal professor Stefano Gigante e del Liceo Scientifico A. Einstein di Cervignano del Friuli con il dirigente Aldo Durì.

Con una serie di testimonianze dirette, filmati choc e proposte tecniche presentate dai soci della Motostaffetta Friulana Silvio Rinaldi e Dino Dell’Oste, quali un casco con uno speciale gel che promette un innovativo sistema di protezione, dimostrazioni pratiche di attivazione airbag per motociclisti, abbigliamento tecnico protettivo ad alta visibilità e confortevole gli studenti sono rimasti piacevolmente coinvolti. Con il supporto della concessionaria Autostar, rappresentata da Federico Cabas, si è dimostrata l’efficacia dell’ABS per motociclette.

Ed ora a conclusione di questo intenso maggio, i soci la Motostaffetta Friulana saranno impegnati al Giro d’Italia di ciclismo con il sostegno dell’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia ed all’assessore regionale Sergio Bolzonello . Dopo una serie di prove, sabato scorso è stato effettuato l’ultimo test sull’erta dello Zoncolan, un motociclista sta scortando un operatore per le riprese del documentario che il regista lituano Arunas Matelis girerà lungo tutto il Giro ed in particolare sul Kaiser. Il titolo per ora è provvisorio: “Gladiatori, il Giro d’Italia all’ultimo respiro”.

Sempre sabato nella tappa dello Zoncolan, circa 20 motociclisti trasporteranno in sella gli addetti tecnici delle squadre onde consentire loro un tempestivo intervento in caso di guasti meccanici.