Toso: “Buona annata, ma potevo fare di più”

Corrado Toso in azione
Corrado Toso in azione

Si è disputata anche quest’anno sulla pista friulana di Rivignano la finalissima del Circuito Italiano BMX: l’evento è andato in scena davanti ad una cornice di pubblico foltissimo composto sia da appassionati di questo sport su due ruote in grande sviluppo che da incuriositi alla movimentata giornata sportiva e di festa. Sull’asfalto dell’Arena BMX Friuli – impianto di livello europeo e unico per la pratica della BMX RACE nell’intero Friuli Venezia Giulia – si sono sfidati più di trecento atleti provenienti non solo da tutta Italia ma anche dalla Slovenia, dall’Austria e dall’Ungheria.

A portare la bandiera friulana c’erano gli atleti della 48erre BMX Team di Rivignano, fra i quali Corrado Toso, corridore umile e ambizioso, autore di un ottimo terzo posto per la categoria Elite Sport 17-24: “A dire il vero non sono molto soddisfatto del risultato. Ho concluso la finalissima con un terzo posto che mi ha poi piazzato secondo in classifica generale, ma per come giravo nelle qualifiche e per come ho girato in semifinale mi sentivo molto competitivo e puntavo a qualcosa di più. Un contatto sotto il primo salto mi ha costretto ad accodarmi al gruppo, poi con un pizzico di fortuna sono riuscito a concludere terzo, ma, ammetto, con un po’ di amaro in bocca. Il vincitore della mia categoria è stato Nicolas Zavagnin, rider del BMX Creazzo, per lui quest’anno una grande stagione. Il fatto è che correre sulla pista di casa comporta dei pro ma anche dei contro – continua Toso -, perchè tutti si aspettano molto e il fattore emotivo è alle stelle, dunque una situazione sempre difficile da gestire. Ad ogni modo concludo la stagione con un secondo posto assoluto nella categoria Elite Sport 17-24, tutto sommato una buona annata.’

Toso non vuol mancare di ricordare le eccellenti prestazioni dei suoi compagni di Team, né di far mancare i suoi ringraziamenti per chi lo ha aiutato nel raggiungimento dei personali successi: ‘Marco Sepulcri, altro rider della 48erre, con una grande gara si è portato a casa la vittoria nella categoria g5-g6, davvero un grandissimo successo; straordinaria prestazione anche per il mio amico Davide Maestrutti che nella categoria Allievi, la più combattuta, è riuscito a centrare la finale e a piazzarsi sul terzo gradino del podio. Nella categoria Esordienti, Gabriele delle Vedove, atleta sempre di casa 48erre, se l’è giocata fino all’ultimo con Andrea del Lago, il vincitore finale, rider del BMX Creazzo: per Gabriele è arrivato un ottimo secondo posto in classifica generale. Invece – conclude Toso – ci tengo particolarmente a non far mancare il mio ringraziamento a tutti i genitori e agli amici che hanno dato una mano importante in questi due giorni di gare’.

I vincitori della Finale Circuito Italiano BMX 2014 delle altre categorie in gara sono stati il rider della Ciclistica Olgiatese Federico Milan per la categoria Allievi, l’atleta italo argentino Mauricio Gelusini della Caravaggio Off Road per la categoria Élite, mentre la categoria Junior è stata dominata da Nicolò Bonini, corridore della Ciclomaniaracing. (Elia Bianco)

Ecco la fotogallery dell’evento realizzata da Dario Bianchi.