Trofeo Carnia in Mtb: festa colombiana sul Lussari

Il podio degli Elite Master
Il podio degli Elite Master

Podio tutto straniero nella “25. Lussari Mountain Bike“, organizzata dal Pedale Tarvisiano nell’ambito del “Challenge Mtb Fvg” ed inserita nel circuito del “Trofeo Carnia in Mtb“.

Il primo a tagliare il traguardo a due passi dal Santuario del Lussari è stato il professionista colombiano Jaime Amaya Chia, che ha concluso la sua fatica in poco meno di un’ora e nove minuti, precedendo i fratelli russi Medvedev, con Alexey a 1’58” e Dmitrii a 3’45”, in quello che è stato il podio anche degli Elite.

Sfortunato il talentuoso diciannovenne Nadir Colledani, quarto ad un solo secondo da Dmitrii Medvedev, mentre Elia Della Pietra ha chiuso quinto a 4’10 dalla vetta, precedendo di 24″ l’altro carnico Manuel Moro.

In campo femminile si è imposta l’austriaca Angelika Tazreiter con 2’55” sulla cividalese Samira Todone.  Complessivamente 300 i bikers al via e fra chi partecipa con continuità alle prove del “Trofeo Carnia in Mtb” meritano una citazione le prestazioni di Federico Manzato, Rudy Gollino e Andrea Veritti.

Questi i vincitori di categoria Jaime Amaya Chia (Battaglin Cicli, Elite), Elia Della Pietra (Bandiziol, Elite Master), Manuel Moro (Ki.Co.Sys, Master 1), Rudy Gollino (Ki.Co.Sys, Master 2), Silvio Wieltsching (Hermagor, Master 3), Claudio Candido (53.3, Master 4), Roland Maier (Feld am See, Master 5/6), Tarcisio Piccaro (Valchiarò, Master 7/8), Federico Manzato (Bandiziol, Junior), Daniel Formelli (Bandiziol, Under 17), Nadir Colledani (Selle San Marco, Under 23), Angelika Tazreiter (Kuernberg, Donne Elite), Samira Todone (Bike pro Action, Donna Sport/Master).

Tra le società successo a pari merito per il Bike Team 53.3 e la Cottur con 36 punti, seguite dalla Trivium con 33.
La nona prova del “Trofeo Carnia in Mtb”, organizzato dal settore Uisp dell’ASD Carnia Bike, si disputerà domenica 3 agosto a Forni di Sopra.