Anche i White Sox alla “24 x 1 ora” di Buttrio

white soxGià a conoscenza degli obiettivi umanitari che sono il fine della “24x1ora” di Buttrio, il Presidente della White Sox (la Società di Buttrio che milita nelle classifiche Nazionali di Baseball) l’anno scorso ha deciso di partecipare all’evento.

Ha coinvolto alcune squadre locali (Buttrio, Cervignano, Redipuglia) organizzando un breve torneo, ha intitolato il torneo alla memoria di Lauro Frosutto (ex giocatore e poi dirigente, tragicamente scomparso pochi mesi prima), ha comunicato a tutti che i ricavi del torneo, eventualmente impinguati da offerte volontarie, sarebbero stati consegnati alla “24x1ora” quale sostegno all’obiettivo finale. E’ stato un successo! (Nel 2013, l’obiettivo è stato il dono di una autovettura alla ASS2 – Isontina, per l’impiego nella assistenza infermieristica domiciliare.)

Quest’anno il progetto della White Sox è ancor più spettacolare e coinvolgente: il Presidente del Comitato Regionale della FIBS (Federazione Italiana Baseball Softball) si è impegnato a coinvolgere tutte le Società del Friuli Venezia Giulia. Verranno formati due squadroni composti ciascuno da atleti di varie categorie: Amatori, Seniores, Juniores, Cadetti, Allievi, Ragazzi.

I due squadroni si affronteranno sul Diamante, a partire dalle ore 4 del mattino di domenica con una formazione di Amatori , sostituendo via via i giocatori in campo con altri più giovani, per terminare alle 16 con i Ragazzi. Un partitone ininterrotto che dura 12 ore!!!

Una 12 ore di Baseball-Spettacolo, per comunicare e sensibilizzare atleti e spettatori sullo scopo della manifestazione: la Solidarietà, con una esibizione che sarà gradita anche ai profani del Baseball, anche a coloro che non conoscono questo bellissimo sport.

In pratica, fra atleti ed accompagnatori, si prevede che questa bella iniziativa crei un afflusso di 180-200 persone provenienti da tutta la Regione.

Con i proventi della manifestazione, questa 9^ Edizione della “24x1ora” ( dalle 16.00 di Sabato 13 alle 16,00 di Domenica 14 Settembre 2014) regala all’Ospedale di Monfalcone un manichino super-elettronico, in grado di simulare molti casi di emergenze sanitarie (Es.: ischemie, infarti), ove i primi interventi sono quelli determinanti per la salvezza dell’individuo colpito.

Questo apparecchio consente un continuo addestramento al personale addetto, sia interno all’ospedale sia attivo al 118, consentendo una buona familiarizzazione sui metodi e le tecniche da applicare nei vari casi.

Mi auguro, ed auguro a tutti coloro che mi leggono, di non doverne mai aver bisogno! In caso contrario, se il personale che mi manomette è ben addestrato, io lo preferisco !!!

GPS