Associazione Settembre inVita: i primi appuntamenti

Iop & Luise (foto Antonio Di Iorio)

L’Associazione Settembre inVita è lieta di annunciare ufficialmente l’avvenuta iscrizione all’Albo dell’Associazionismo del Comune di Monfalcone nei settori Sociale e Sportivo.

Il riconoscimento arriva insieme al quinto di anno di esistenza di un gruppo di lavoro che, partito nel 2012, solo nel 2015 ha deciso di assumere la denominazione attuale. “Festeggiamo un altro importante tassello della nostra attività di volontariato che punta, principalmente ma non esclusivamente, al sostegno del malato oncologico – ha commentato il presidente Gian Carlo Zanier – A questo punto, forti anche di questo passaggio, proseguiamo con immutato e accresciuto entusiasmo nell’organizzazione degli eventi collaterali alla raccolta fondi 2017”.

Si ricorda che i direttivo dell’Associazione Settembre inVita è costituito per la maggior parte da personale dell’Arma dei Carabinieri, attualmente o già in servizio al Comando provinciale di Gorizia, affiancato da alcuni civili già presenti nel gruppo di lavoro delle passate stagioni.

Nel frattempo, nella giornata di sabato 11 marzo si è svolta anche la prima uscita ufficiale dell’anno 2017 del sodalizio monfalconese, protagonista della tappa inaugurale del nuovo percorso divulgativo in merito a Educazione e prevenzione oncologica previsto dal programma già messo a punto.

Nello specifico, in collaborazione con il Provveditorato agli studi – Ufficio scolastico provinciale di Gorizia e con l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n° 2 Bassa Friulana Isontina, Settembre inVita ha convogliato nell’Auditorium delle ‘scuole verdi’ di Monfalcone alcune decine di studenti dell’Isis Sandro Pertini, grazie al supporto della direttrice dottoressa Anna Russo e della responsabile di sede professoressa Cristina Ferlan. Alla conferenza hanno partecipato le classi 1° e 5° indirizzo Assistenza tecnica e Manutenzione, la 5° Logistica nonché la 3°, 4° e 5° indirizzo Turistico.

Moderata dal giornalista Daniele Benvenuti, componente dell’Associazione, la mattinata ha visto gli interventi del dottor Aldo Iop (direttore della Struttura complessa ospedaliera di Oncologia dell’Ass 2 – San Polo di Monfalcone, primario del reparto specifico) e della dottoressa Anna Bacco, dietista dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine con particolari competenze nel settore della nutrizione clinica e, ancor più nello specifico, oncologica.

Tema generale trattato: ‘Per non aver paura dei tumori. Educazione e strategie di Prevenzione’.

Al presidente Zanier il compito di introdurre gli studenti agli obiettivi e ai fondamenti di Settembre inVita, mentre il vicepresidente Stefano Ambrosini ha completato la parte informativa, ricordando il concorso riservato agli studenti delle scuole superiori dell’Isontino e della Bassa Friulana (il ‘1. Premio Francesca Feruglio’) sul tema ‘Prevenzione oncologica e Corretti stili di vita’ che prossimamente metterà in palio alcune borse di studio per i vincitori, autori dei migliori elaborati.

I saluti conclusivi, infine, sono stati rivolti dal dottor Michele Luise, direttore sanitario dell’Ospedale San Giovanni – San Polo e assessore a Cultura, teatro ed eventi culturali del Comune di Monfalcone, da sempre amico e consulente di Settembre inVita.

I prossimi appuntamenti del ciclo andranno in scena nelle prossime settimane a Staranzano e Latisana: date e location precise saranno comunicate in seguito.

Si ricorda anche che, nel solo 2016, l’attività di Settembre inVita è stata rivolta, oltreché al supporto alla famiglia di un bimbo friulano bisognoso di costose cure specialistiche (il ramo del progetto denominato ‘Noi corriamo per Simone’, da quest’anno allargato a vantaggio di tutti i bimbi della regione che necessitano dell’insegnante domiciliare), anche alla donazione del macchinario ‘EasyVein’, nonché all’acquisto di complementi e arredi per le stanze riservate ai pazienti terminali del reparto di Oncologia dell’ospedale ‘San Giovanni – San Polo’ di Monfalcone’.

A tale proposito, si sottolinea che anche nelle prossime settimane il gruppo podistico dei Carabinieri di Settembre inVita proseguirà la sua attività promozionale con le abituali magliette caratterizzate dallo slogan ‘Noi corriamo per Simone’: il 26 marzo all’Unesco City Marathon di Palmanova e il successivo week-end anche alla ‘Staffetta Udine-Sappada’, ospiti degli amici dell’Associazione Maratonina Udinese.