Dannisi: “Un traguardo bellissimo e inimmaginabile!”

Gli atleti premiati ieri sera in occasione del convegno sul Talento sportivo
Gli atleti premiati ieri sera in occasione del convegno sul Talento sportivo

Promuovere e sostenere il Talento sportivo a cominciare dal Friuli: è stato questo il tema centrale del convegno, organizzato ieri dalla Nuova Atletica dal Friuli in occasione dei quarant’anni della rivista “Nuova Atletica: Ricerca in Scienze dello Sport” e i vent’anni dall’emanazione della legge regionale sulla tutela del Talento sportivo.

Quarant’anni di ininterrotta attività da parte della rivista, nata nel febbraio 1973 con l’obiettivo di proporre e dare un contributo al mondo dell’atletica, e che, negli anni, si è diffusa in tutta Italia, diventando un punto di riferimento per gli addetti del settore.

“E’ un’emozione condividere con gli altri cofondatori questo grande traguardo, inimmaginabile quando con un po’ di trepidazione abbiamo dato avvio a questa pubblicazione”, queste le parole del direttore Giorgio Dannisi, che ha sottolineato come il successo del periodico bimestrale sia frutto della collaborazione di decine e decine di qualificati autori, italiani e stranieri, e della capacità di condensare nei 1800 articoli fino ad oggi pubblicati argomenti rilevanti, appartenenti a svariati settori, mantenendosi sempre al passo con l’evoluzione della ricerca.

Presente all’evento Stefano Baldini, medaglia d’oro nella maratona ad Atene 2004 e attuale direttore tecnico del settore giovanile della Fidal, che ha rimarcato come lo scopo delle federazione sia quello di “tirare fuori il meglio dai ragazzi, dando loro la possibilità di esplorare a fondo le loro capacità”.

Diversi gli atleti premiati ieri: tra questi Alessia Trost, Lorenzo Povegliano, Diego Cafagna e Stefano Scaini che hanno ricevuto un riconoscimento per gli importanti risultati raggiunti e per tutto quello che daranno ancora al mondo dello sport.