I friulani alle Olimpiadi raccontati da Faustino Anzil

La copertina di "Friulani alle Olimpiadi"
La copertina di "Friulani alle Olimpiadi"
La copertina di “Friulani alle Olimpiadi”

E’ stato presentato ieri, alla presenza di Bruno Pizzul e del neo presidente del Coni regionale Giorgio Brandolin, nella sede della Provincia a Udine il nuovo libro di Faustino Anzil, dedicato a tutti gli atleti friulani che hanno avuto un ruolo importante alle Olimpiadi, e intitolato appunto “Friulani alle Olimpiadi”.

Si tratta di una lunga carrellata di campioni che si sono distinti per le loro capacità, eccellenze e che sono rimasti nella storia e nel cuore di tutti gli amanti dello sport e non solo. Sfogliando la pubblicazione, è possibile scoprire come già nel 1908 i friulani parteciparono alla prima edizione dei giochi estivi con Pirzio Biroli e a quelle invernali con Alessandro del Torso. Friulani parteciparono anche alla edizione delle olimpiadi del ’32 che si svolsero a Los Angeles, a quelle del’36 a Berlino, a quelle del ’48 a Londra.

Le narrazioni dei protagonisti proseguono fino alla recente olimpiade di Londra passando per personaggi come Vidoz, Zanussi, Lah, Cainero, Pozzecco e Talotti arrivando fino agli ultimi 8 friulani in gara lo scorso luglio. Quasi tutte donne, Buratto, Cainero, Mizzau, , Incerti, Navarria, Caravelli e i due atleti maschi Povegliano e Molmenti.