Polisportiva Montereale positiva la “festa dello sport”

Festa dello sport Montereale: Sinergie organizzative vincenti

locandinail bilancio della tradizionale Festa dello Sport è nettamente positivo.

Eccezion fatta per il preludio dedicato al Green Volley ed il 2° Trofeo Libertas di canoa slalom al lago di Barcis, rimandato a data da destinarsi, l’intensa settimana, ricca di manifestazioni, gare e eventi riguardanti gli otto settori in cui si sviluppa l’attività della Polisportiva e oltre, si è svolta come da programma.

Ottimo l’esordio con il 1° Trofeo Internazionale di Judo per esordienti e cadetti, dove più di un centinaio di atleti provenienti dal Triveneto e dalla Croazia hanno festeggiato combattendo sul tatami i 35 anni di attività del Judo Club Montereale.

Oltre 70 i ciclisti in sella per la cronoscalata all’Osservatorio astronomico che hanno preparato la strada agli oltre 90 concorrenti del 1° Trofeo Montereale 2thlon 2016 – Nuova Contec, novità assoluta in regione. La sinergia organizzativa fra la Polisportiva, il Triathlon Team e la Nuova Contec messa in atto per questa manifestazione articolata ha dato vita ad una gara molto apprezzata dagli atleti che seppur abbiano svolto le tre prove sotto una cortina di pioggia, hanno già confermato la propria presenza per il prossimo anno.

Il quadrangolare di Calcio a 5, che si è tenuto presso il rinnovato impianto del Comune di Montereale, con erba sintetica e illuminazione di ultima generazione, ha visto il successo della squadra di casa capitanata da Simone Roveredo.

Allo stadio comunale si sono disputati i Tornei di Rugby giovanili e senior e la finale provinciale del campionato Amatori Calcio fra la Val Colvera e la Giochi Pordenone. La coppa è stata consegnata dall’assessore comunale Mario Paroni nelle mani del capitano della Giochi Pordenone che ha vinto 3-1 sul Val Colvera.

Il tradizionale giro podistico di Montereale giunto alla 29° edizione, che ha contato quasi 400 partecipanti fra adulti e bambini, si è svolto nella mattinata di domenica, lasciando il posto del pomeriggio alla novità assoluta della manifestazione: la dimostrazione di Cricket da parte degli ospiti dei centri richiedenti asilo, possibile grazie all’interessamento dell’Amministrazione Comunale ed alla collaborazione di ARCI, Lega ambiente e Caritas comunali.

Di importanza internazionale il torneo di Basket che ha visto la partecipazione oltre che della squadra di casa, anche del Maniago Basket, di una selezione di giocatori USA della vicina Base di Aviano e della squadra amatori del Comune di Montigny Le Tilleul, il comune del Belgio gemellato ormai da quasi venti anni con Montereale Valcellina. La delegazione belga era accompagnata dall’Assessore Claude Noel che ha commentato: «Mi è piaciuta molto l’atmosfera sportiva che si respira a Montereale. È la terza volta che torno e lo faccio sempre con piacere. C’est magnifique!»

A completare il quadro, una dimostrazione di Tiro alla Fune e l’irrinunciabile cucina della Festa coordinata da Ivano Fignon, con il bar paninoteca a cura di Marco Del Tin.

Momento particolare e di grande intensità emotiva il ricordo, ad un anno esatto dalla prematura scomparsa, di Romano Roveredo. Il Sindaco Igor Alzetta ha voluto onorare la memoria dello storico volontario dell’associazionismo di Montereale consegnando una targa ricordo alla famiglia.