Il Pordenone non molla un colpo: 2-0 al Fano

A.J. Fano-Pordenone 0-2  (39′ st Semenzato, 49′ Magnaghi)

ALMA JUVENTUS FANO (3-5-2): Voltolini (39′ pt Sarr); Magli, Konate, Celli; Vitturini, Tascone (30′ st Acquadro), Selasi (11′ st Ndiaye), Lulli, Setola; Scimia (11′ st Cernaz), Ferrante. A disp.: Diallo, Maloku, Morselli. All. Epifani.

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Barison (25′ pt Stefani), Bassoli, De Agostini; Damian (15′ st Ciurria), Burrai, Bombagi (1′ st Magnaghi); Gavazzi; Candellone, Germinale (15′ st Berrettoni). A disp.: Meneghetti, De Anna, Bertoli, Misuraca, Florio, Cotali. All. Tesser.

ARBITRO: Mercenaro di Genova. Assistenti: Gualtieri di Asti e Massimino di Cuneo.
NOTE: ammoniti Barison, Lulli, Tascone, Burrai, Acquadro e Magli. Angoli 5-7. Recpero: pt 4′; st 4′.

Ancora una vittoria. I Ramarri stanno facendo il vuoto dietro di sè nel campionato di Serie C. Dopo un incredibile girone di andata, il Pordenone continua a vincere andando a battere il Fano in trasferta con reti di Semenzato e Magnaghi. Ecco il commento del tecnico neroverde Attilio Tesser: “Sono 3 punti pesanti. Partita dura contro una squadra in salute. Abbiamo sofferto il giusto, ma alla fine siamo riusciti a conquistare una vittoria davvero importante. Ultima partita dell’anno, squadra stanca, c’è stato un po’ di turnover e tutti hanno fatto la loro parte. Adesso stacchiamo la spina per un po’, è stata una bella tirata. Il giudizio di questo 2018 è positivo. Abbiamo fatto ottime cose, sappiamo anche soffrire, ma dobbiamo essere consapevoli che è tutto ancora da costruire. Nel 2019 continueremo con il solito spirito del lavoro, con il solito sacrificio e con il nostro spirito di squadra. Sono cose che si costruiscono settimana durante settimana“.

Queste, invece, le parole di Daniel Semenzato: “Quest’anno il Fano mi porta bene. Sono contento per il gol, per la nostra vittoria e per il supporto dei tifosi. Sono sempre speciali e il gol è dedicato a loro. Anche mercoledì abbiamo dimostrato che non molliamo mai. C’era tanta voglia di portare a casa i 3 punti. È stato un girone bello impegnativo. Ora pensiamo a ricaricare le batterie e a ripartire più forti di prima. Noi difensori facciamo tanti gol quest’anno, ci sta andando bene. A livello personale è stato un 2018 positivo“.