Pordenone, pari in rimonta e imbattibilità esterna mantenuta

FeralpiSalò-Pordenone 2-2 (15′ pt Scarsella; 1′ st Scarsella, 9′ Bombagi (rig.), 21′ Candellone)

FERALPISALÓ (4-3-2-1): De Lucia; Legati, Magnino, P. Marchi (27′ st Altare), Contessa (12′ st Mordini); Hergheligiu (37′ st M. Marchi), Pesce, Scarsella; Vita, Maiorino (12′ st Ferretti); Caracciolo. A disp.: Livieri, Arrighi, Mordini, Giani, Dametto, Ambro, Canini, Tantardini, Guidetti. All. Toscano.

PORDENONE (4-3-1-2): Meneghetti; Florio, Stefani, Vogliacco (39′ st Bassoli), Frabotta; Bombagi, Damian, Zammarini (19′ st Misuraca); Ciurria (32′ st Gavazzi); Rover (19′ st Candellone), Magnaghi (39′ st Berrettoni). A disp.: Bindi, Nardini, Burrai, Germinale, Semenzato, Cotroneo, Cotali. All. Tesser.

ARBITRO: Marotta di Sapri. Assistenti: Poma di Trapani e Cortese di Palermo.
NOTE: al 48′ st espulso Pesce per doppia ammonizione. Amamonito Scarsella. Angoli 3-6. Recupero: pt 0′; st 5′.

Il Pordenone chiude il suo grandioso campionato con un pareggio in rimonta sul campo del FeralpiSalò: alla doppietta di Scarsella rispondono Bombagi e Candellone.

Soddisfatto il tecnico Attilio Tesser: “Non parliamo di seconde linee, tutti hanno avuto le loro opportunità quest’anno. Volevamo mantenere l’imbattibilità esterna e ho voluto puntare sulle loro motivazioni. Non era facile, soprattutto dopo aver subito il 2-0 dopo un minuto nella ripresa. Potevamo segnare molti gol nei primi 5 minuti, ma alla fine i ragazzi volevano il record e l’hanno ottenuto. Candellone ha fatto un gran gol, senza rigori sarebbe il capocannoniere del campionato. È un ragazzo interessante, è stata una sorpresa in questo campionato e ha grandi qualità”. 

“La Feralpi è una squadra importante, di grande qualità. Noi abbiamo giocato senza pressioni, loro ne avevano di più. Credo che faranno sicuramente bene ai playoff. Il record di imbattibilità esterna? È un record difficile da raggiungere, non mi era mai successo. È una testimonianza di quanto di buono è stato fatto questa stagione“.

Queste invece le parole di Francesco Bombagi: “Siamo contentissimi di aver mantenuto l’imbattibilità fuori casa, ci tenevamo tanto. Sono molto contento anche per chi ha trovato meno spazio, questo campionato è una vittoria di tutto il gruppo. Il gol lo dedico a mia moglie e a mia figlia. Adesso affrontiamo la Supercoppa, consapevoli che affronteremo le migliori squadre della Lega Pro. Da ex sono contento di affrontare la Juve Stabia, sarebbe bello incontrarli a casa loro”.