Serie B – Pordenone, pari sul campo della Virtus Entella

VIRTUS ENTELLA – PORDENONE 1-1   (20′ pt Strizzolo, 40′ Schenetti)

VIRTUS ENTELLA (3-5-2): Contini; Bonini (36′ st Currarino), Pellizzer, Poli; Eramo, Adorjan, Paolucci, Schenetti, Sala; G. G. De Luca (16′ st M. De Luca), Mancosu (16′ st Morra). A disposizione: Borra, Valietti, Chiosa, Crialese, Settembrini, Ardizzone, Coppolaro, Toscano, Sernicola. Allenatore: Boscaglia

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Vogliacco, Camporese, De Agostini; Misuraca (27′ st Zammarini), Burrai, Gavazzi (16′ st Pobega); Ciurria; Strizzolo (34′ st Bassoli), Candellone. A disposizione: Bindi, Jurczak, Stefani, Semenzato, Pasa, Monachello, Mazzocco, Zanon. Allenatore: Tesser

ARBITRO: Baroni di Firenze. Assistenti Tardino e Cipressa. Quarto uomo Kumara.

NOTE: al 30′ st espulso Burrai per doppia ammonizione. Ammoniti Contini, Misuraca e Almici. Angoli 11-7. Recupero: pt 0′.

Pareggio in trasferta sul campo della Virtus Entella per il Pordenone. Strizzolo porta in vantaggio i neroverdi, ripresi poi dai liguri con gol di Schenetti. Queste le parole del tecnico naoniano Attilio Tesser: “Buon punto contro un avversario ostico. Abbiamo sofferto nella ripresa soprattutto in 10, ma potevamo chiudere il primo tempo in vantaggio di qualche gol vista la mole di occasioni prodotte. Abbiamo dato continuità ai recenti risultati. Strizzolo ha fatto un bellissimo gol, ma ha lavorato molto bene per la squadra. È rientrato Pobega, adesso speriamo di recuperare gli altri assenti dopo la sosta. Il bilancio di questa prima parte di campionato è decisamente positivo. Stiamo dimostrando di poter stare in questa categoria, devo fare un plauso ai miei ragazzi perché la Serie B è difficilissima”.

Questo, invece, il pensiero di Luca Strizzolo: “È sicuramente uno dei miei gol più belli, non avevo mai segnato in rovesciata! Il merito va diviso con Gavazzi che ha fatto un grande assist. Potevamo capitalizzare meglio le nostre occasioni, ma è una categoria dove ogni errore viene punito. L’1-1 è un risultato che ci teniamo stretti. È stato un buon inizio, ma il campionato è lungo e insidioso. Dobbiamo lavorare e tenere duro, ogni partita sarà una battaglia. Grazie ai nostri tifosi, ho esultato anche rivolgendomi a loro perché ci sostengono sempre anche in trasferta e Pordenone-Chiavari è parecchia strada, meritavano un ringraziamento“.