Talmassons passa senza difficoltà nella tana di Trento

ATA Trento – CDA Talmassons 0-3 (13-25 15’)(24-26 25’)(15-25 20’).
 
Walliance ATA Trento: Tasholli, Eccel (L), Granieri, Carosini, Zaprynova, Giacomuzzi, Ianaselli, Blasi, Olivier, Fent, Pertoldi, Battisti (L) e Pedrotti. 1° Allenatore: Marco Mongera e 2° Allenatore: Sara Osti.
 
CDA Volley Talmassons: Anna Green, Valentina Cozzo, Sara Ceron, Annachiara Cantamessa, Daniela Nardini, Gilda Lombardo (K), Irene Gomiero, Virginia Berasi, Elena Bisio, Ornella Bon, Francesca Cerruto (L2) e Genni Ponte (L1). 1° Allenatore: Ettore Guidetti e 2° Allenatore: Roberta Peressin.
Arbitri: Pernpruner Marco e Grasselli Riccardo.
CRONACA: Guidetti inizialmente schiera Green al palleggio, Nardini e Cantamessa al centro, Bisio opposto, Gomiero e Cozzo in banda con Ponte e Cerruto liberi. Parte bene la CDA con Cantamessa in battuta e Gomiero e Bisio in attacco 6 a 2. Quattro ace di Green si val sul 14 a 6. Troppa differenza in campo con Gomiero che imperversa in attacco 19 a 9. Il set si conclude su un primo tempo di Cantamessa per 25 a 13.
Secondo set senza cambi per una CDA molto attenta e determinata che si porta subito sul 7 a 1. Talmassons gestisce a suo piacimento la gara 13 a 6. Sul 14 a 8 entra Bon per Bisio. Le giovani di Trento recuperano 17 a 16. Ci pensa Gomiero con un attacco e un ace a riportare avanti la CDA per 19 a 16. Due attacchi di Cozzo 22 a 17. Sul 22 a 21 è Guidetti a chiamare time out. Sotto 23 a 22 secondo time out per la CDA. Rientra Bisio per Bon e Gomiero lucida chiude il set a favore della CDA per 26 a 24.
Terzo set senza cambi per Guidetti. Dopo un inizio di set equilibrato 6 a 6 la CDA con Bisio in battuta e Gomiero in attacco si porta sul 12 a 8. Un attacco di Cozzo e alcuni errori dell’ATA Trento portano Talmassons sul 16 a 9. La CDA amministra il vantaggio è chiude il match con un attacco dell’ottima Bisio.
Una buona gara delle ragazze di Guidetti, che ha potuto provare diverse soluzioni risparmiando ancora una volta capitan Lombardo e Berasi vittima di un piccolo risentimento muscolare. Una gara che apre una fase decisiva del campionato dove serviranno tutte le energie per rimanere in alto.