Udinese pari col Sassuolo. Tudor: “Non pensiamo agli arbitri”

Giornata agrodolce per l’Udinese quella di ieri. La vittoria del Bologna sulla Sampdoria è stata compensata dalla vittoria della Spal nella tana dell’Empoli, con i bianconeri che aumentano quindi di un punto il vantaggio sui toscani in virtù del pareggio conseguito al “Friuli” contro il Sassuolo per 1-1. Ecco il commento a Udinese tv di mister Igor Tudor.

Mister, nel secondo tempo è stato varato un assetto molto offensivo e la squadra ha avuto un’ottima reazione.
Sì nel secondo tempo abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo mettere, è rimasto Samir come unico difensore, i due terzini facevano le ali, e tutti gli altri erano in attacco, poi Teodorczyk è entrato in campo con tanta energia e Lasagna ha portato la sua qualità di gioco. È un punto importante perché lo abbiamo guadagnato con voglia e personalità, è un punto d’oro. È vero, nel primo tempo abbiamo sofferto, ma lavoriamo per migliorare e io sono contento dei ragazzi perché hanno fatto vedere quello che sanno fare.
Cosa ne pensa della decisione arbitrale?
A volte le decisioni arbitrali risultano a nostro favore, altre a favore degli avversari, questo è il calcio. Non credo ci fosse malafede. Bisogna concentrarsi su di noi, sul nostro lavoro: Fofana ed Ekong sono due giocatori importanti, ora abbiamo cinque partite alle quali pensare e l’impegno deve essere su questo.