Udinese sconfitta in amichevole dall’Hannover 96 per 2-1

Al Worthersee Stadion di Klagenfurt va in scena l’ultima amichevole del precampionato austriaco dell’Udinese, che ha visto i bianconeri impegnati contro l’Hannover 96 allenato dal tedesco André Breitenreiter.

Molte le occasioni da gol per i bianconeri nel corso dei 90’, con il pallino del gioco che per lunghi tratti di gara rimane nei piedi degli uomini di Mister Velazquez. Alcune imprecisioni in fase conclusiva e il pragmatismo dei tedeschi che capitalizzano le loro poche occasioni lasciano con una prestazione positiva ma anche con l’unico risultato negativo di questo ritiro. Nota di merito in questa serata per i numerosi tifosi giunti fino a Klagenfurt, che non hanno mai smesso di supportare la squadra per tutto l’arco dell’incontro.

LA CRONACA – I bianconeri partono subito forte: al 5’ minuto Kevin Lasagna si trova a tu per tu con l’estremo difensore dell’Hannover grazie ad uno splendido assist di Rodrigo De Paul, ma Esser è bravo a murare la conclusione ravvicinata. Importantissimo in questa prima fase Rolando Mandragora che fa sentire il suo peso a centrocampo con diversi interventi in fase di recupero.

Al 24’ minuto su un capovolgimento di fronte l’Hannover 96 realizza il gol del vantaggio sfruttando una incertezza della fase difensiva. A segnare è il numero 13 Bebour che, ritrovatosi solo in area, spiazza un incolpevole Nicolas sul secondo palo. Al 31’ risponde l’Udinese con un grande tiro raso terra ad incrociare di Lasagna, conclusione non potente ma velenosa che quasi sorprende Esser sul palo lontano. Il primo tempo si conclude con un tiro dalla distanza di Barak a cui Esser si oppone in tuffo.

Nella ripresa Mister Velazquez sostituisce Scuffet per Nicolas e Pezzella per Opoku. Nervosismo in questa prima fase del secondo tempo che si concretizza subito con un cartellino giallo sventolato al numero 17 dell’Hannover 96, Wood, per proteste. Proprio Wood è protagonista dell’episodio forse decisivo dell’incontro. Al 66’ minuto entra in area al termine di un veloce contropiede e costringe Wague ad un intervento sanzionato dall’arbitro con un calcio di rigore, e un cartellino giallo. Sul dischetto si presenta Fullkrug che di destro realizza il raddoppio piazzando la palla nell’angolino alla destra di Scuffet, che intuisce ma non ci arriva.

Al 70’ minuto escono Barak e Samir e fanno il loro ingresso in campo Balic e Nuytinck. Altri due cambi 6’ dopo con l’esordio di Ter Avest per Stryger e Adnan per Pussetto. All’ 80’ i bianconeri trovano il gol, meritato visto il grande numero di occasioni avute. E’ proprio Kevin Lasagna a insaccare di testa in tuffo sul cross perfetto dalla destra di De Paul. Il capitano porta così il proprio bottino personale a 9 centri in questo precampionato.

UDINESE – HANNOVER 96 1-2  (Bebou (24’) Fullkrug (67’ R), Lasagna (80’))

UDINESE – 1 Nicolas (1’st Scuffet) ; 19 Stryger (31’st Ter Avest), 2 Wague, 4 Opoku (1’st Pezzella), 3 Samir (25’st Nuytinck), 38 Mandragora, 72 Barak (25’st Balic); 23 Pussetto (31’st Adnan), 10 De Paul, 16 Machis; 15 Lasagna (Cap.). A Disposizione: 22 Scuffet, 6 Fofana, 7 Pezzella, 9 Vizeu, 17 Nuytinck, 21 Pontisso, 53 Adnan, 75 Heurtaux, 99 Balic. All. Julio Velazquez

HANNOVER 96 – 23 Esser Michael (P), 28 Wimmer Kevin, 31 Anton Waldemar (Cap.), 3 Albornoz Miiko, 27 Schwegler Pirmin, 18 Fossum Iver, 4 Korb Julian, 13 Bebou Ihlas, 10 Haraguchi Genki, 17 Wood Bobby, 24 Fullkrug Niclas. A Disposizione: 30 Weinkauf Leo (P), 11 Asano Takuma, 33 Bahre Mike, 41 Dierssen Tim, 2 Elezioni Josip, 40 Maina Linton, 37 Sarenren Bazee Noah Joel, 42 Weydandt Hendrik. All. André Breitenreiter