Pordenone che carattere: con la Sambenedettese finisce 2-2

Sambenedettese-Pordenone 2-2  (4′ pt Stanco, 8′ Signori; 15′ st Ciurria, 30′ De Agostini)

SAMBENEDETTESE (3-5-2): Sala; Di Pasquale, Biondi, Zaffagnini; Rapisarda, Gelonese, Signori, Rocchi (12′ st Gemignani), Cecchini (34′ st Islamaj); Calderini, Stanco. A disp.: Rinaldi, Miceli, Di Massimo, Demofonti, De Paoli, Minnozzi, Panaioli. All. Roselli.

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato (27′ st Florio), Stefani (1′ st Bassoli), Barison, De Agostini; Damian (1′ st Bombagi), Burrai, Ciurria; Berrettoni (1′ st Germinale); Candellone, Magnaghi (34′ st Misuraca). A disp.: Meneghetti, De Anna, Bertoli, Cotroneo, Cotali. All. Tesser.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Palermo e Falco di Bari.
NOTE: al 27′ st espulso Ciurria per doppia ammonizione. Ammoniti Barison, Candellone, Signori, Stanco. Angoli 4-9. Recupero: pt 0′; st 4′.

Pareggio in rimonta contro la Sambenedettese per i Ramarri che disputano un brutto primo tempo andando subito sotto di due gol, ma poi nella ripresa rialzano la testa andando a segno con Ciurria e De Agostini. Ecco il commento del tecnico del Pordenone, Attilio Tesser: “Abbiamo giocato un primo tempo davvero al di sotto delle nostre possibilità. Nella ripresa abbiamo alzato l’intensità e raggiunto un meritato pareggio, nel complesso. Loro hanno giocato con un’intensità importante e ci hanno messo in difficoltà. Le sostituzioni all’intervallo? Qualche giocatore era sottotono e ho deciso di cambiare qualcosa. In una settimana abbiamo perso 4 punti ma siamo ancora lì, e non sono stupito. Il distacco è irrisorio, il campionato è lungo e i calcoli vanno fatti alla fine. Nella loro area c’è stato un doppio fallo clamoroso non fischiato in nostro favore, e credo fosse sotto gli occhi di tutti“.

Partita dal doppio volto anche nell’opinione di Michele De Agostini:Siamo partiti male, loro hanno meritato il vantaggio. Nel secondo tempo c’è stata una grande reazione, il pareggio è il risultato più giusto. Bravo Ciurria a trovare l’angolo giusto per il gol del 2-1. Ci ha dato fiducia e la forza per lottare fino in fondo. È un buon punto, ripartiamo dalla reazione della ripresa. Complimenti e grazie ai tifosi che ci hanno sostenuto anche in questa trasferta impegnativa. Lunedì prossimo ci sarà il derby con la Triestina e sappiamo che si faranno sentire e che sarà una grande partita”.