Pordenone in marcia trionfale: 2-1 al Ravenna

Pordenone-Ravenna 2-1   (23′ pt De Agostini, 25′ Candellone; st 37′ Siani)

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Stefani, Barison, De Agostini; Gavazzi, Damian (15′ st Misuraca), Bombagi; Berrettoni (30′ st Ciurria); Germinale (15′ st Magnaghi), Candellone. A disp.: Meneghetti, De Anna, Bertoli, Cotroneo, Florio, Bassoli, Cotali. All.: Tesser.

RAVENNA (3-5-2): Venturi (28′ pt Spurio); Boccaccini, Ronchi, Lelj; Eleuteri, Martorelli (17′ st Trovade), Papa, Selleri (1′ st Raffini), Bresciani; Nocciolini (29′ st Siani), Galuppini (29′ st Magrassi). A disp.: Barzaghi, Pellizzari, Scatozza, Sabba, Jidayi. All.: Foschi.

ARBITRO: Guida di Salerno. Assistenti: Mariottini di Arezzo e Meocci di Siena.

NOTE: ammoniti Barison, Candellone, Martorelli e Ciurria. Angoli 7-3. Recupero: pt 4′; st 3′. Spettatori 1.350. Incasso 9.870 euro.

Prosegue la marcia trionfale del Pordenone in vetta al campionato di Serie C. I neroverdi hanno sconfitto il Ravenna per 2-1 in casa, con reti di De Agostini e Candellone. Di Siani il gol del romagnoli. Soddisfatto il tecnico Attilio Tesser: “Siamo riusciti a gestire la gara in maniera positiva, rischiando poco, ma non siamo stati capaci di fare il terzo gol nella ripresa. La loro rete ci ha dato un po’ di tensione, ma è una vittoria meritata. Bombagi ha calciato molto bene da fermo, da lui mi aspetto anche qualche conclusione in più. Siamo stati bravi a sfruttare anche oggi le palle inattive, anche in assenza di Burrai. La classifica rimane molto corta e i risultati di oggi lo confermano. La prima posizione ci dà morale e fiducia, sono tutti punti meritati. Teramo sarà un impegno molto insidioso. Guardiamo avanti con positività e umiltà. Sarà una trasferta dispendiosa anche per la distanza, oltre che per il valore della squadra. Damian e Germinale si sono comportati molto bene in settimana e si sono meritati il posto, facendo anche una buona prestazione”.

Ecco le parole di Daniel Semenzato nel dopo gara: “Abbiamo fatto un’ottima partita fino alla rete del Ravenna. Le sensazioni in campo erano comunque positive e potevamo chiuderla prima. Mi sento bene: in queste 3 settimane ho lavorato e ho fatto di tutto per farmi trovare pronto. La trasferta di martedì è delicata e dobbiamo prepararci al meglio. Dalla partita con la Triestina qualcosa è cambiato: sappiamo qual è il nostro obiettivo, siamo determinati e cerchiamo di dare sempre il massimo”.

Questo il commento di Francesco Bombagi:Siamo contenti di questa striscia positiva. Dice bene il mister quando parla di campionato equilibrato, e per stare sopra le altre bisogna dare tutto in campo. Infatti appena abbiamo rallentato abbiamo subito il gol. Burrai calcia divinamente, per fortuna me la cavo anch’io!. Quest’anno gli infortuni sono alle spalle e posso giocare come so fare. L’anno scorso venivo da un lungo periodo di inattività e c’è voluto del tempo per ritrovare la condizione. In partite come quella di oggi e quella di Teramo la cosa più importante è la testa: se arriviamo concentrati e con le giuste motivazioni possiamo dire la nostra anche martedì”.