Pordenone, un punto che non cambia nulla contro il Ravenna

Ravenna – Pordenone 0-0

RAVENNA (3-5-2): Venturi; Ronchi, Jidayi, Lelj; Eleuteri, Selleri (31′ st Martorelli), Papa, Esposito (22′ st Maleh), Bresciani (22′ st Barzaghi); Raffini (16′ st Galuppini), Nocciolini (31′ st Siani). A disposizione: Spurio, Martorelli, Scatozza, Gudjohnsen, Sabba, Trovade. Allenatore: Foschi

PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Semenzato, Barison, Bassoli, De Agostini; Zammarini (43′ st Misuraca), Burrai, Bombagi (13′ st Rover); Berrettoni (34′ st Damian); Ciurria, Germinale (13′ st Magnaghi). A disposizione: Meneghetti, Nardini, Stefani, Vogliacco, Frabotta, Florio, Cotali. Allenatore: Tesser

ARBITRO: Marchetti di Ostia Lido. Assistenti: Dell’università di Aprilia e Rabotti di Roma 2.

Pareggio a reti bianche tra Ravenna e Pordenone. Un punto che non cambia nulla in classifica, visto il pareggio conseguito anche dalla Triestina. Occhio però alla FeralpiSalò, che ha agganciato i giuliani a -7 dai Ramarri.

È stata una partita combattuta – commenta Attilio Tesser -. Noi abbiamo fatto bene nel primo tempo, nel secondo li abbiamo messi lì fino al rigore. Credo che avremmo potuto portarla a casa, c’è dispiacere. Guardiamo avanti: è un pareggio in un campo ostico e difficile. I calendari non contano nulla adesso, contano solo i prossimi 90 minuti. Dobbiamo tornare alla vittoria, ce ne servono due per chiudere ogni discorso. Finché la matematica non ci darà ragione non possiamo dormire sonni tranquilli. Non esistono partite facili, lo dimostrano ancora una volta i risultati di oggi. Non abbiamo ancora trovato un campo che possiamo definire ‘facile’. I tifosi si sono fatti sentire, ci fa molto piacere che ci sostengano e ci seguano in un momento così importante. Insieme possiamo raggiungere traguardi incredibili“.

Queste le parole di Michele De Agostini: “È un buon risultato, abbiamo affrontato un’ottima squadra. Noi abbiamo fatto il nostro, creando tante opportunità, continuiamo sulla nostra strada. È un bel segnale che tanti tifosi siano venuti a Ravenna, e dovranno essere altrettanto numerosi domenica. È bello sentirli vicini e calorosi, speriamo di festeggiare il ritorno alla vittoria insieme domenica. Non facciamo calcoli, guardiamo ai nostri risultati. Ora prepariamo al meglio la gara con il Teramo, l’obiettivo è la vittoria“.