Serie C – Triestina, pari a reti bianche a Mantova

MANTOVA 1911 – U.S. TRIESTINA CALCIO 1918  0-0

MANTOVA 1911 (4-3-3): Tosi R.; Bianchi, Milillo, Checchi, Zanandrea (82′ Panizzi); Lucas (82′ Mazza), Militari, Gerbaudo (76′ Saveljevs); Guccione, Ganz (90′ Zappa), Cheddira (82′ Rosso).  A disposizione: Bertolotti, Silvestro, Zibert, Tosi F., Fontana, Cortesi.  All. Emanuele Troise

U.S. TRIESTINA CALCIO 1918 (4-3-1-2): Offredi; Tartaglia, Ligi, Lambrughi, Filippini; Giorico, Lodi, Maracchi (69′ Calvano), Boultam (82′ Procaccio); Granoche (69′ Gomez), Mensah.  A disposizione: Valentini, De Luca, Brivio, Rapisarda, Butti, Sarno, Petrella, Palmucci.  All. Giuseppe Pillon

ARBITRO: Cascone (Nocera Inferiore)  ASSISTENTI: Dell’Olio (Molfetta) Pappagallo (Molfetta)  IV UOMO: Di Graci (Como

NOTE: Giornata molto fredda, terreno di gioco in cattive condizioni. Ammoniti: Lambrughi, Ligi, Giorico (Ts) per gioco falloso. Recupero: 1′ e 3′

Per gli alabardati insidiosa trasferta al “Martelli” di Mantova, entrambe le squadre appaiate a quota 28 in classifica e a caccia di punti importanti per consolidare la zona playoff. Unione ancora in emergenza, con i nuovi forfait di Capela e Rizzo ad aggiungersi ai lungodegenti. L’undici di partenza viene parzialmente rivoluzionato da Mister Pillon, che dà fiducia a Tartaglia e Filippini dal 1′ riproponendo poi Lodi in cabina di regia, affiancato da Giorico e Maracchi. In attacco confermato il tandem Granoche-Mensah con Boultam a supporto. Padroni di casa con l’indisponibilità di Tozzo (espulso a Pesaro) tra i pali, al suo posto Tosi. Per il resto tante conferme a partire dal temibile e prolifico tridente offensivo Guccione-Ganz-Cheddira.

Avvio deciso dei padroni di casa con tre corner nei primi 6′ pur senza creare veri pericoli alla porta di Offredi. Attaccano maggiormente i virgiliani ma col passare dei minuti la Triestina prende campo e prova a tenere il pallino del gioco. La prima conclusione arriva al 17′ ed è mantovana, Guccione calcia col mancino dai 25 metri trovando la presa senza particolari patemi di Offredi. Si distende bene l’Unione al 22′, Granoche premia la corsa di Maracchi che mette all’indietro da sinistra, la difesa biancorossa chiude con qualche affanno anticipando Boultam. Al 25′ gran botta di Granoche dai venti metri, tiro potente ma centrale che consente a Tosi la parata in due tempi.

Brivido al 27′ quando Cheddira parte in contropiede in posizione piuttosto sospetta, affronta Lambrughi che lo mette giù in area toccandolo sulla caviglia, Cascone è abbastanza vicino e fa cenno di proseguire tra le proteste dei virgiliani. Prova ancora dalla distanza l’Unione al 31′, Boultam si libera in modo pregevole di Lucas e va potente col rasoterra destro dai 25 metri, Tosi blocca a terra. Grande occasione anche se solo potenziale per gli alabardati al 38′, assolo di Mensah che mette al centro rasoterra trovando Boultam all’altezza del dischetto, il centrocampista olandese cicca però l’impatto col mancino e l’azione sfuma.

Non ci sono cambi e si riprende a giocare, subito Mantova con due corner nei primi 2′, sul secondo angolo uscita di Offredi che non controlla la presa, la sfera arriva dalle parti di Cheddira che va a botta sicura trovando la decisiva opposizione di Ligi al limite dell’area piccola. Padroni di casa ancora pericolosi al 4′, Gerbaudo pesca Guccione in posizione regolare, sinistro rasoterra a giro con Offredi che si riscatta deviando alla grande in tuffo. Cerca la risposta l’Unione al 6′, percussione centrale di Maracchi che scarica ai venti metri per Lodi, mancino potente ma impreciso con sfera a lato alla destra di Tosi. Triestina pericolosa al 9′, Boultam pesca libero sulla sinistra Mensah che arriva in area in posizione defilata ma si attarda nel calciare col destro, trovando la difesa virgiliana a murarne la conclusione. All’undicesimo pregevole soluzione al volo di Guccione dai diciotto metri, Offredi si distende in tuffo e blocca in due tempi alla propria destra.

Dopo una decina di minuti senza spunti di rilievo, cross rasoterra pericoloso di Guccione al 22′ dalla sinistra, Offredi respinge corto e Ligi libera definitivamente la minaccia. Superata metà ripresa primi cambi, l’Unione toglie Maracchi e Granoche inserendo Calvano e Gomez, che ritrova il campo dopo due mesi di stop forzato. Micidiale contropiede alabardato al 28′, gran lavoro di Gomez che lancia Mensah in velocità, scatto bruciante a superare Checchi e piatto destro da posizione defilata murato dall’uscita a valanga di Tosi. Primo cambio Mantova a 14′ dal termine, Saveljevs prende il posto di Gerbaudo. Triplo cambio Mantova a 8′ dal termine, Mazza-Panizzi-Rosso per Lucas, Zanandrea e Cheddira. Significativo cambio nello stesso minuto anche per la Triestina, torna in campo infatti Andrea Procaccio che sostituisce Boultam. Si entra nel recupero con l’ingresso di Zappa per Ganz nel Mantova ma non arrivano occasioni di rilievo da ambo le parti, Mantova e Triestina si dividono la posta rimanendo appaiate a quota 29 in zona playoff. (Fonte UsTriestinaCalcio1918.it)