Tedino: “Resto per sognare la Serie B”

Bruno Tedino (Foto Antonio Ros / Pordenone Calcio)
Bruno Tedino (Foto Antonio Ros / Pordenone Calcio)

La corsa della macchina neroverde si è conclusa alle semifinali playoff, a un passo dal sogno chiamato Serie B. Un traguardo che sarebbe stato meritato visto quanto di bello realizzato dal Pordenone in questa stagione. Un percorso lungo e tortuoso su strade difficili, sempre in carreggiata grazie alla destrezza di mister Bruno Tedino, artefice primario di un secondo posto tanto inaspettato quanto sacrosanto. Un pilota calmo, concentrato, capace di innestare nei suoi la consapevolezza che, affrontando una curva alla volta, si sarebbero potuti percorrere parecchi chilometri. Chi se non lui, dunque, per tirare le fila di questa stagione storica?

– Mister, cosa ha detto ai suoi nello spogliatoio dopo la partita al Bottecchia contro il Pisa?

Li ho ringraziati a nome dello staff tecnico perché hanno avuto un cuore enorme. Dopo le partite non parlo quasi mai, perché a caldo non si fa, ma col magone e l’amaro in bocca ho fatto loro i complimenti. Ci sarebbe piaciuto confrontarci con il Pisa al completo o quasi, per battagliare. Quattro giocatori davanti fuori erano troppi per noi, un peccato, ma questo non oscura il fatto che i ragazzi hanno fatto una stagione incredibile sovvertendo tutti i pronostici…”  (…CONTINUA…)

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE A BRUNO TEDINO NEL NUOVO NUMERO DI TREMILA SPORT MAGAZINE