Conferito l’incarico alla nuova Giunta Regionale Libertas. Futuri progetti nel segno della continuità

Ha posto le basi per un nuovo quadriennio di successo il primo consiglio regionale Libertas, avvenuto alla presenza di tutti i consiglieri regionali, i presidenti provinciali e gli invitati.

In apertura del consiglio, sono state rilette le ultime volontà dell’ex presidente regionale Bernardino Ceccarelli, venuto a mancare lo scorso agosto. Aveva infatti predisposto che la segretaria, la sede e il magazzino rimanessero a disposizione gratuita della Libertas FVG per altri due anni. Inoltre, la custodia e la gestione del pulmino, acquistato con i contributi anche del centro provinciale di Udine, saranno fruibili gratuitamente, sempre per lo stesso lasso di tempo

La prima decisione del consiglio è stata dunque quella di confermare all’unanimità Elena Zuliani, quale segretaria regionale.

Dopo una breve presentazione di tutti i consiglieri, si è dunque passato ad eleggere il vicepresidente regionale. Anche in questo caso, il plebiscito ha nominato compatto a favore di Manuela Tondolo, già consigliere regionale FIJLKAM. I due componenti della giunta eletti sono invece Edoardo Muzzin, già consigliere nazionale Libertas e Daniele Tonino, presidente della Lega Friuli Calcio Collinare.  

Una volta concluse le incombenze di carattere istituzionale, si è aperta la discussione sui progetti futuri dell’ente. Il consiglio ha dunque decretato di proseguire il solco tracciato negli ultimi anni. Saranno così riproposte, nel segno della continuità, le Libertiadi, la vetrina annuale degli sport Libertas. L’incarico di organizzare l’importante manifestazione è stato nuovamente affidato a Luigi Cataldi, coordinatore dei responsabili di settore, spina dorsale dell’evento e di tutto l’ente.  

Anche per la Libertas Servizi, tutti i consulenti hanno dato la disponibilità al nuovo consiglio di dare continuità ai progetti iniziati. Saranno quindi organizzati convegni in materia legale, fiscale e psicologica.

Un altro evento è stato messo in cantiere. Poiché rimandate a causa dell’emergenza COVID-19, il 28 novembre, a tre mesi esatti dalla scomparsa di Ceccarelli, saranno celebrate le premiazioni regionali, già in programma per aprile scorso, alla scadenza del quadriennio olimpico.

Ultimo, ma non per importanza, argomento trattato è stata la convenzione con la facoltà di scienze motorie di Gemona del Friuli presso l’Università degli Studi di Udine, già sottoscritta il 27 aprile 2015 dal presidente Ceccarelli. Il neopresidente Cella si è quindi preso l’incarico di conferire con il rettore per rendere tale collaborazione ancora più efficiente ed efficacie.