Gianluca Cettineo – Derry City FC – Urbone Publishing

QUARTA DI COPERTINA – Derry non è una città comune e questa, non è una storia ordinaria. Emblema del conflitto nordirlandese, Derry è il simbolo del dualismo che la storia coloniale di questo angolo d’Irlanda ha impresso su persone e territorio. Derry o Londonderry, tricolore o Union Jack, Verde o Arancio, Gaelica o scoto-ulsteriana, repubblicana o lealista. Derry è una città dalle due anime ed è un luogo dal quale, volenti o nolenti, non vi si prescinde. Plasma, modifica e influenza.

La sua tormentata storia travolge e segna la vita di chi vi nasce, vive e cresce. Come per la sua gente anche il suo club calcistico non si è potuto sottrarre all’universale regola della bivalenza che regolamenta il mondo nordirlandese. Il Derry City F.C., ha dovuto fare i conti con la situazione sociale e politica nordirlandese ed in quanto anche se non dichiarata espressione della comunità repubblicana di Derry ha dovuto lottare contro il segregazionismo nordirlandese. Questa, per il luogo in cui si svolge, non potrà mai essere solo una storia di calcio. È la storia di una città con due nomi, due anime, due comunità. È la storia di una squadra scomoda di una comunità scomoda.