Serie A2 Maschile: Trieste vince anche a Chiavari

Con una prestazione difensiva praticamente impeccabile, la Pallanuoto Trieste si impone sul campo del Chiavari (4-6) nella decima giornata di andata del campionato di serie A2 maschile, e resta saldamente al comando della classifica del girone Nord. Successo meritato quello conquistato dagli alabardati, arrivato al cospetto di un’ottima squadra come quella ligure, che però ha dovuto dare i conti con una Pallanuoto Trieste che dietro non ha concesso praticamente nulla. “Abbiamo giocato davvero bene in difesa – esclama l’allenatore dei giuliani Stefano Piccardo – forse potevamo chiudere la gara anche prima, ma nel finale eravamo stanchi. Bene così, adesso arriva la pausa e recupereremo un po’ di energie”.

pallanuoto TS1

Avvio di gara parecchio scoppiettante, con la Pallanuoto Trieste che sfrutta subito la strabordante forza fisica dell’ex di turno, Boris Popovic, e si porta ben presto sull’1-2 grazie ad una doppietta del forte centroboa croato. Mangiante però trova lo spiraglio giusta dalla grande distanza (2-2), poi ci pensa Petronio in situazione di superiorità numerica a sigillare il 2-3 di fine primo periodo. Un parziale che non cambierà per tutta la seconda frazione, terminata senza reti: si va al cambio di campo col punteggio fissato sul 2-3.

Il terzo periodo si apre con il pareggio del Chiavari, firmato da Bonicelli con l’uomo in più. Ma la Pallanuoto Trieste non si scompone, Petronio riporta subito avanti gli ospiti trasformando un tiro di rigore, poi è sempre il capocannoniere del girone Nord a siglare in superiorità numerica la rete del 3-5. E gli alabardati avrebbero anche l’occasione per scappare sul +3, ma Cavo respinge un rigore tirato dallo stesso Ray.

Nel quarto periodo ancora un rigore, questa volta realizzato da Barrile, rimette il Chiavari in scia (4-5), ma Petronio firma la sua quaterna personale e rimette le cose al posto sul +2 (4-6) a 5′ dalla sirena. Nel finale la Pallanuoto Trieste controlla le sfuriate dei caparbi padroni di casa, fallisce un paio di occasioni per chiudere definitivamente i conti, ma in fase difensiva soffre poco o nulla. Il match si chiude sul 4-6, gli alabardati infilano la settima vittoria di fila, nona in dieci partite disputate, e proseguono la loro marcia di vetta.

CHIAVARI – PALLANUOTO TRIESTE 4-6 (2-3; 0-0; 1-2; 1-1)
CHIAVARI: Cavo, Ferrari, G. Federici, Mangiante 1, Oliva, Barrile 1, Bonicelli 1, Canessa 1, A. Botto, T. Botto, Ghio, Benassuti, Dinu. All. E. Federici
PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio 4, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Popovic 2, Mezzarobba, Henriques Berlanga, Spadoni, Lagonigro, Vannella. All. Piccardo
Arbitri: Calabrò e Sorgente
NOTE: usciti per limite di falli Canessa (C) nel quarto periodo; Petronio (T) ha sbagliato un rigore (parato) nel terzo periodo; superiorità numeriche Chiavari 2/8 + 1 rigore, Pallanuoto Trieste 5/11 + 2 rigori; spettatori 250 circa