Calciomercato – Udinese, ecco Deulofeu e Pussetto

Ignacio Pussetto è nuovamente un calciatore dell’Udinese. L’attaccante argentino arriva dal Watford Fc con la formula del prestito fino al 30 giugno 2021. “Siamo felicissimi di riabbracciare un calciatore che per l’Udinese è come un figlio – commenta il Responsabile dell’Area Tecnica Pierpaolo Marino – Del suo ritorno saranno certamente contentissimi anche i i tifosi”

Pussetto nasce a Canada Rosquin, Argentina il 21/12/1995. Le prime esperienze nel calcio professionistico le matura all’Atletico Rafaela con cui debutta in prima squadra a 17 anni nella gara di coppa argentina contro il San Lorenzo. Resta all’Atletico fino al 2016, collezionando 49 presenze tra campionato e coppa nazionale con 4 gol. Nel 2016/2017 si trasferisce all’Huracan squadra in cui si consacra e si mette in evidenza. Segna, infatti, in due stagioni, 12 gol in 49 partite tra campionato, coppa argentina e Copa Sudamericana.

Le sue buone prestazioni generano l’interesse dell’Udinese che, nell’estate 2018, lo acquista dall’Huracan. Al primo anno in Italia ottiene subito spazio in bianconero, scendendo in campo, in campionato e Coppa Italia, in 36 occasioni e segnando 4 reti, tutte in Serie A. Nell’annata 19/20 resta in Friuli fino a gennaio, andando a segno nella gara di campionato contro la Juventus e giocando 14 partite. Conclude la stagione passata al Watford con cui colleziona 7 presenze. All’inizio di questa stagione sportiva ha disputato 2 gare, una in Championship ed una in Coppa di Lega inglese, con gli Hornets.

In arrivo anche Gerard Deulofeu. L’attaccante spagnolo arriva in Friuli con la formula del prestito fino al 30 giugno 2021 dal Watford Fc. “Gerard Deulofeu è un fantasista che nelle movenze e nelle finalizzazioni, a volte, ricorda il grande Roberto Baggio – commenta il Responsabile dell’Area Tecnica Pierpaolo Marino – Il suo arrivo rappresenta l’ennesima dimostrazione di quanto sia importante  la sinergia di mercato con i cugini del Watford. Si completa, così, la nostra campagna trasferimenti che ha visto la permanenza a Udine dei più importanti calciatori in organico ed ha visto arrivare tanti giocatori di grande livello. Scontato il ringraziamento alla Famiglia Pozzo che ha confermato, ove ce ne fosse stato bisogno, tutta la passione e l’impegno che profonde da tanti anni per l’Udinese”.

Gerard Deulofeu nasce a Riudarenes, in Spagna, il 13/3/1994. Cresce calcisticamente al Barcellona nella celeberrima Masià dove si mette in mostra come uno dei principali talenti. Debutta in prima squadra il 29/10/2011 a 17 anni nella gara vinta per 5-0 contro il Maiorca. Poco dopo, contro il Bate Borisov, fa anche il suo esordio in Champions League. Alterna presenza con la prima e la seconda squadra dei catalani, dove resta fino al giugno 2013. Nell’annata 2012/2013 segna ben 18 reti con il Barcellona II.

L’anno successivo viene acquistato dall’Everton con cui gioca, tra campionato e coppe nazionali, 29 partite segnando 4 gol.
Ritorna in Spagna dove, l’annata seguente, veste la maglia del Siviglia con cui scende in campo, tra Liga, Copa del Rey ed Europa League, in 28 occasioni andando a segno 3 volte. Al termine della stagione 2014/2015 è di nuovo un giocatore dell’Everton con cui gioca 18 mesi (46 presenze e 4 gol) prima di passare, nel gennaio 2017, al Milan. In rossonero gioca un ottima seconda parte di stagione condita da 4 gol in 18 partite, prestazioni che convincono, a fine anno, il Barcellona a riportarlo a casa. In blaugrana gioca 17 volte tra campionato, coppa e Champions segnando due reti.

A gennaio 2018, arriva la chiamata del Watford con cui cui conclude la stagione segnando un gol in 7 presenze in Premier. L’anno seguente è protagonista della splendida cavalcata fino alla finale di FA Cup segnando il gol decisivo in semifinale. Nel 2017/2018 vive la migliore annata della carriera. Segna 10 gol in Premier e 2 in Coppa d’Inghilterra in 33 presenze totali. Lo scorso anno segna 4 reti in 30 partite prima di infortunarsi al ginocchio lo scorso febbraio. Deulofeu ha vestito la maglia delle selezioni giovanili spagnole under 17 (6 gol in 21 partite), under 19 (5 reti in 19 gare), under 20(9 presenze e 3 reti) e under 21 (ben 17 gol in 36 partite). Con la nazionale maggiore ha disputato 4 gare segnando un gol.