Lasagna: “Paghiamo la giovane età, ma ripartiamo dalla prestazione”

Foto Petrussi

Comprensibile l’amarezza in casa Udinese dopo il pari sfumato all’ultimo secondo nel match casalingo contro il Milan, che ha visto i rossoneri prevalere al ’97 con un gol di Romagnoli. Ecco le voci dei protagonisti.

DANIELE PRADÈ – Stasera siamo distrutti, abbiamo fatto un’ottima gara e perderla al 97′ lascia molto amaro in bocca. Oggi non posso prendermi la prestazione, c’è troppa amarezza. Questi ragazzi sono giovani e riprendersi da una batosta del genere non è facile: dobbiamo essere bravi a lavorare sulla testa e tirarci fuori da questa brutta situazione. I nostri tifosi sono incredibili, queste sono partite che al 97′ dovresti vincerle tu non perderle. Paghiamo un errore individuale, anche il pareggio ci avrebbe dato una spinta in più. Siamo giovani e dobbiamo crescere ma è necessario migliorare in fretta perché questo campionato è difficile e non regala niente a nessuno“.

KEVIN LASAGNA – Peccato perché abbiamo giocato una gran partita a viso aperto e paghiamo un’ingenuità dovuta alla giovane età. Dobbiamo ripartire dall’ottima prestazione, c’è dispiacere perché oggi contro questo Milan avremmo meritato di più. A livello di testa stiamo bene, la mentalità quella giusta: dobbiamo migliorare nelle situazioni di gioco con il lavoro in settimana“.

JUAN MUSSO – “Ci aspettavamo come minimo un pareggio per come abbiamo giocato. Abbiamo fatto noi la partita e perderla così è ovvio che ci rende tristi. Però ho una grande fiducia in questa squadra e sono convinto che andremo a Empoli per fare risultato. Oggi ho esordito davanti al nostro pubblico e sono davvero contento, perché ho lavorato molto per meritarmelo. Dobbiamo tenere la cattiveria dimostrata oggi in campo per la prossima sfida”.

ROLANDO MANDRAGORA – “Siamo rammaricati perché abbiamo giocato molto bene contro un ottimo Milan. Dobbiamo recuperare in fretta e ripartire da quello che abbiamo fatto di buono lavorando sugli errori. E’ importante essere uniti e compatti e lavorare bene in settimana: la partita di Empoli sarà difficile ma dobbiamo andare là per fare punti, ci servono”.

IGNACIO PUSSETTO – In posizione di attaccante mi sento molto bene, oggi credo di aver disputato una buona partita, che purtroppo è stata decisa da un episodio. Tutta la squadra ha giocato bene, il pareggio sarebbe stato il minimo, forse avremmo meritato di vincere. Il clima in spogliatoio però resta buono, siamo uniti. Adesso testa all’Empoli lavorando sodo in settimana”.

JULIO VELAZQUEZ – “Avremmo meritato quantomeno il pareggio, abbiamo creato molte occasioni sia nel primo che nel secondo tempo e lavorato bene anche in fase di non possesso. L’errore pesa molto ma non possiamo fermarci a questo: testa alla partita con l’Empoli. Mi dispiace per la squadra e per i tifosi che ci hanno sostenuto come sempre dal primo all’ultimo minuto“.