L’Udinese batte la SPAL e conquista la salvezza

E anche quest’anno la salvezza è stata assicurata. Nel primo anticipo della 37.a di Serie A l’Udinese batte 3-2 la Spal. Una vittoria, che, insieme al pareggio del Genoa contro il Cagliari, regala ai bianconeri la salvezza aritmetica.

L’Udinese chiude il primo tempo avanti di tre reti: al 6′ segna Samir, Okaka trova la doppietta tra il 31′ e il 35′. Il match sembra in archivio, ma la Spal accorcia le distanze con Petagna e Valoti ma l’Udinese resiste e conquista tre punti d’oro.

Ecco le parole del tecnico artefice per il secondo anno della salvezza bianconera, Igor Tudor: “Mi sono arrabbiato perché invece di chiudere sul 3-0 abbiamo riaperto la partita. Ma può succedere che la tensioni in questi casi ti può tagliare le gambe, è per questo che non mi piacciono le ultime partite, sono sempre difficili, comunque l’abbiamo tirata fuori con le unghie, sperando che finisca nel modo migliore”.

“L’uscita di Sandro ha influito perché ha sbilanciato il centrocampo. Ho preso una decisione particolare nel mettere D’Alessandro, abbiamo sofferto nella ripresa, abbiamo preso due gol troppo facilmente”.

De Paul? non so se va via, non è il mio lavoro, è lavoro della società, se va via sarà difficile da sostituire. Okaka? è un grande attaccante che ha fatto gol importanti, un ragazzo per bene, ora si è messo a disposizione con la testa, con umiltà, sono contento che abbia fatto tutti questi gol”.