Nicola: “Vittoria che dà entusiasmo. Grazie ai tifosi per l’accoglienza”

Uno scatenato Davide Nicola (Foto Petrussi)

Il successo per 1-0 dell’Udinese sulla Roma nel primo anticipo settimanale della Serie A ha riportato l’entusiasmo in casa bianconera dopo un brutto periodo culminato con il cambio di guida tecnica tra Julio Velazquez e Davide Nicola.

E proprio il neo tecnico bianconero così si è espresso dopo la vittoria a sorpresa sui giallorossi: “E’ stata una grande partita, dal punto di vista dell’autostima è fondamentale. Questo getta le basi per il lavoro che dovremmo fare in futuro assieme ai ragazzi. Io sono particolarmente soddisfatto perché giovedì all’Associazione della Curva Nord, che siamo andati a visitare, mi ero già sentito in debito per l’accoglienza che mi era stata dedicata. Capisci di rappresentare un popolo e una storia ultracentenaria come quella dell’Udinese. Adesso possiamo tornare a lavorare bene“.

Voglio che in campo e fuori i miei giocatori siano allineati, lo ha dimostrato De Paul, lo ha fatto Machis entrando benissimo, ma lo hanno dimostrato tutti dando il 100%. Non c’è nulla di più gratificante di un giocatore che dà tutto per 95 minuti, perché vuol dire che antepone la squadra al singolo. Il primo step, per vincere, è lavorare sui propri limiti e le proprie carenze ed è quello che dobbiamo continuare a fare. Se mi avete visto muovermi tanto in area tecnica è perché sono stato 8 mesi un po’ in gabbia…avevo bisogno di correre…e questo è stato amplificato dalla spinta che mi ha dato la tifoseria, davvero straordinaria!