Serie A – L’Udinese espugna Sassuolo e chiude in bellezza

SASSUOLO – UDINESE: 0-1 (53′ Okaka)

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan (82’ Muldur), Ferrari, Peluso, Rogerio (82’ Piccinini); Bourabia, Locatelli (67’ Ghion); Berardi, Djuricic (57’ Raspadori), Traorè (57’ Haraslin); Caputo. A diposizione: Consigli, Russo, Marlon, Magnanelli, Manzari, Mercati, Kyriakopoulos.  Allenatore: De Zerbi

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Stryger Larsen (83’ Ter Avest), De Paul, Walace (94’ Palumbo), Sema, Zeegelaar (62’ Fofana); Okaka (83’ Nestorovski), Lasagna. A disposizione: Nicolas, Perisan, Fofana, Ballarini, Mazzolo, Oviszach, Compagnon, Lirussi. Allenatore: Gotti

Arbitro: Amabile

Ammoniti: Peluso

Recupero: 2’ pt e 5’st 

LA CRONACA – È finita 0-1 la sfida del Mapei Stadium tra Sassuolo e Udinese, valida per la 38^ giornata di Serie A TIM. Gotti vuole chiudere il campionato al meglio e schiera la sua miglior formazione anche in occasione dell’ultima giornata: davanti ci sono Lasagna e Okaka, in mezzo al campo invece si rivede Sema in posizione di mezzala. Dall’altra parte De Zerbi risponde con Berardi, Djuricic e Traorè a supporto dell’unica punta Caputo. Al 9’ Djuricic al limite dell’area serve nello spazio Toljan che da pochi metri conclude con l’interno verso la porta di Musso. Il numero 1 bianconero è attento e respinge con il piede. Al 13’ Caputo sfrutta un filtrante di Traorè e da posizione defilata all’interno dell’area cerca di trovare lo spiraglio vincente. Ancora una volta Musso dice no e sventa il pericolo.

Al 14’ Lasagna ha una grande occasione dal limite a seguito di uno svarione difensivo neroverde, il piazzato sinistro provato dal capitano non è però troppo preciso e il pallone si spegne di poco a lato. Al 24’ buona combinazione tra De Paul e Stryger Larsen con il danese che si porta in zona tiro nel cuore dell’area di rigore. La conclusione è buona ma leggermente imprecisa e il pallone sfiora la parte superiore della traversa prima di terminare sul fondo. Al 39’ ci prova Traorè dalla distanza, il tiro è potente ma poco angolato e Musso smanaccia in corner. Al 45’ Okaka prova la grande giocata sul cross rasoterra di De Paul e colpisce il pallone con il tacco per indirizzarlo verso la porta di Consigli. Il tentativo viene sporcato da un uomo della retroguardia neroverde e finisce in corner.

Al 53’ grande strappo di Lasagna sull’out di destra che gli consente di bruciare il suo avversario e di portarsi fin dentro l’area di rigore. Lì il capitano vede Okaka in mezzo all’area e lo serve con un pallone basso, per il numero 7 non c’è nulla di più semplice che depositare agevolmente il pallone in rete e battere Consigli per il gol del vantaggio bianconero. Al 60’ Ekong non sfrutta un bel pallone servito da De Paul direttamente da calcio di punizione e da pochi passi non trova la deviazione vincente, con il pallone che termina di poco a lato. Al 64’ Raspadori prova a sorprendere Musso con un tocco sotto da posizione defilata, il pallone attraversa tutta l’area di porta e si spegne sul fondo non di molto.

Al 68’ Berardi calcia molto bene al volo dal limite ma trova una grandissima risposta di Musso che vola e devia quanto basta per far terminare il pallone sulla traversa, facendo sfumare l’occasione. Al 90’ Nestorovski gira bene di prima intenzione un pallone servito da Samir. Il tentativo centra lo specchio della porta ma Consigli si supera e respinge d’istinto. Ottima vittoria esterna per gli uomini di Gotti nell’ultimo atto di questo particolare campionato, utile per chiudere al meglio e guardare con fiducia al futuro. L’appuntamento con gli uomini bianconeri è ora rimandato alla prossima stagione, che avrà inizio tra poche settimane. (Fonte Udinese.it)