Serie A – L’Udinese strappa un pari sul campo dell’Atalanta

ATALANTA – UDINESE: 1-1 (57’ Malinovskyi, 94’ Beto) 

Atalanta (3-4-1-2): Musso; De Roon, Palomino, Lovato; Zappacosta, Pasalic (74’ Koopmeiners), Freuler, Pezzella; Malinovskyi (86’ Scalvini); Ilicic (64’ Miranchuk), Zapata (64’ Muriel). A disposizione: Sportiello, Rossi, Olivieri, Piccoli. Allenatore: Gasperini 

Udinese (3-4-3): Silvestri; Becao, Nuytinck (82’ Forestieri), Samir; Stryger Larsen (76’ Soppy), Walace, Makengo (64’ Arslan), Udogie; Molina (64’ Success), Beto, Pussetto (76’ Samardzic). A disposizione: Padelli, Carnelos, Perez, Zeegelaar, Jajalo, Nestorovski, De Maio. Allenatore: Gotti  

Arbitro: Marinelli di Tivoli

La cronaca – È finita 1-1 la sfida della Gewiss Arena tra Atalanta e Udinese, valida per la 9^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti cambia le carte in tavola per la sfida di Bergamo e abbandona il collaudato 3-5-2 per un più propositivo 3-4-3. È il portoghese Beto a guidare l’attacco con Pussetto e Molina a dare supporto sugli esterni, Walace e Makengo sono i due di centrocampo mentre Udogie e Stryger Larsen completano il quartetto. Dall’altra parte Gasperini si affida alla coppia d’attacco formata da Ilicic e Zapata, supportati da Malinovskyi alle loro spalle. All’8’ Pussetto ha subito una buona occasione sul destro da posizione leggermente defilata al limite dell’area. Il tentativo dell’argentino centra lo specchio della porta ma è poco angolato, Musso fa buona guardia e fa sua la sfera. Al 16’ è Udogie ad insidiare la porta nerazzurra con un buon colpo di testa da posizione ravvicinata ma il pallone termina di poco alto oltre la traversa.

Al 22’ Beto da posizione defilata sulla sinistra tenta un tiro-cross verso la porta di Musso che arriva tra i piedi di Molina involatosi sul secondo palo. L’impatto dell’argentino con il pallone non è però dei migliori e da due passi fallisce l’occasione per il vantaggio bianconero spedendo il pallone sulla parte esterna del palo. Al 39’ Ilicic anticipa Becao al limite dell’area di porta sul cross basso di Zapata e di esterno sinistro trova l’impatto giusto. Il tentativo è ben calibrato ma la sfera si infrange contro l’interno del palo e carambola tra le braccia di Silvestri che cattura il pallone e interrompe l’azione.

Nella ripresa al 48’ Ilicic ci prova di sinistro dalla lunetta dell’area di rigore ma il tentativo si spegne di poco a lato della porta bianconera. Al’ 57’ l’Atalanta trova il gol del vantaggio con Malinovskyi. Il numero 18 nerazzurro supera Silvestri con un sinistro dalla distanza che si infila alla sinistra del portiere per il gol dell’1-0. Al 78’ ci prova ancora Malinovskyi di potenza da posizione defilata in area dopo aver vinto il contrasto su Beto in ripartenza, Silvestri è attento e respinge il tentativo sventando il pericolo. Al minuto numero 81’ Walace dal vertice sinistro dell’area di rigore non si avvede del grande numero di compagni presenti al centro e opta per la battuta di potenza dalla distanza. La conclusione è mal calibrata e il pallone termina alto oltre la traversa.

Nei minuti finali i bianconeri spingono per il forcing finale e al 94’ arriva il tanto cercato gol del pareggio con Beto. Il portoghese ancora una volta è bravo a saltare più in alto di tutti e beffare Musso con un preciso colpo di testa da distanza ravvicinata sul prolungamento di Samardzic per agguantare allo scadere il gol dell’1-1 finale. Terzo pareggio consecutivo e altro gol nel finale di partita per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 18.30 di mercoledì alla Dacia Arena contro l’Hellas Verona. (Fonte Udinese.it)