Serie A – Troppa Lazio, niente da fare per l’Udinese

LAZIO-UDINESE: 3-0   (8’ Immobile, 33’ Immobile (rig.), 45’ Luis Alberto (rig.))
LAZIO (3-5-1-1):  Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic Savic, Leiva (75’ Cataldi), Luis Alberto (79’ Anderson), Lulic (64’ Jony); Correa; Immobile. A disposizione: Guerrieri, Proto, Bastos, Silva, Vavro, Parolo, Caicedo, Adekanye. Allenatore: Inzaghi
UDINESE (3-5-2): Musso; Nuytinck, Ekong, Becao; Stryger Larsen, Mandragora, Walace (76’ Barak), De Paul (59’ Fofana), Samir; Okaka (82’ Teodorczyk), Nestorovski. A disposizione: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Ter Avest, De Maio, Kubala, Lasagna, Pussetto. Allenatore: Gotti
ARBITRO: Di Bello di Brindisi.
Ammoniti: Ekong
Recupero: 1’ pt e 3’ st
È finita con il risultato di 3 a 0 la sfida dell’Olimpico tra Lazio e Udinese, valida per la 13^ giornata della Serie A TIM. Il tecnico biancoceleste si affida al classico 3-5-1-1, Gotti invece ripropone Okaka dal primo minuto al fianco di Nestorovski.
Al 3’ la gara entra subito nel vivo con Correa che prova una conclusione dalla distanza, pallone di poco alto sulla traversa. All’8’ la Lazio passa subito in vantaggio con la rete di Ciro Immobile. Pallone alto raccolto in area da Milinkovic Savic, il serbo la mette giù di petto e scarica al centro per il centravanti biancoceleste che con un tiro preciso sigla il gol dell’1 a 0. Al 12’ l’Udinese sfiora il pareggio con Nestorovski. Il macedone calcia di prima intenzione una bella palla di Mandragora ma colpisce male e spedisce alto. Un minuto più tardi l’occasione è per lo stesso Mandragora. Il centrocampista stoppa un pallone vagante al limite dell’area e da posizione defilata incrocia bene col destro ma la sfera sfiora soltanto il palo. Al 33’ è il VAR a rendersi protagonista.
Contatto in area tra Ekong e Correa, l’arbitro inizialmente sorvola ma dopo aver consultato il video cambia la sua decisione e assegna il calcio di rigore alla Lazio. Sul punto di battuta si presenta Immobile, Musso spiazzato e padroni di casa sul 2 a 0. Allo scadere del primo tempo nuovo calcio di rigore per la Lazio. È ancora Correa a scardinare la retroguardia friulana, Nuytinck interviene in modo scomposto e travolge l’avversario. Sul dischetto va Luis Alberto, che non sbaglia porta i suoi sul 3 a 0.
Nella ripresa al 52’ è ancora la Lazio ad avere un’occasione con il colpo di testa di Lulic. Musso è attento e respinge il pallone, sulla ribattuta arriva Immobile che calcia alto. Al 74’ ripartenza biancoceleste con Immobile che imbocca Correa, l’argentino si invola verso la porta ma Ekong interviene bene e salva. Al quattro minuti dal termine l’ultima occasione della partita è per i padroni di casa con Milinkovic Savic, il serbo prova il tiro dal limite ma spedisce la sfera oltre la traversa. Seconda sconfitta consecutiva per i bianconeri, che mercoledì ospiteranno il Bologna nella sfida valevole per la Coppa Italia.