Serie A – Udinese non pervenuta alla festa dell’Inter

INTER – UDINESE: 5-1 (7’ Young, 44’ Eriksen, 55’ Martinez, 59’ Perisic, 71’ Lukaku, 78’ Pereyra) 

Inter (3-5-2): Handanovic (46’ Padelli); D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Hakimi (57’ Perisic), Vecino, Sensi (38’ Eriksen), Gagliardini, Young; Pinamonti (65’ Sanchez), Martinez (57’ Lukaku). A disposizione: Radu, De Vrij, Vidal, Barella, Skriniar. Allenatore: Conte 

Udinese (3-5-1-1): Musso (88’ Gasparini); Becão, Bonifazi, Samir; Molina, De Paul (69’ Makengo), Walace (88’ Palumbo), Stryger Larsen, Zeegelaar (59’ Forestieri); Pereyra; Okaka (58’ Llorente). A disposizione: Scuffet, Ouwejan, Battistella, Rigo, Basha. Allenatore: Gotti 

Arbitro: Volpi di Arezzo

Ammoniti: Martinez

Recupero: 2’ pt 

LA CRONACA – È finita 5-1 la sfida di San Siro tra Inter e Udinese, valida per la 38^ ed ultima giornata di Serie A TIM. Mister Gotti non stravolge l’undici di partenza anche in questa ultima sfida stagionale e davanti si affida all’unica punta Okaka, supportato da Pereyra alle sue spalle. L’unica novità riguarda la presenza dal primo minuto di Samir, con Zeegelaar che avanza sulla linea di centrocampo nel ruolo di esterno sinistro. Dall’altra parte Conte dà fiducia al giovane Pinamonti per fare da spalla a Lautaro Martinez. Al 7’ l’Inter trova il vantaggio con Young. L’esterno nerazzurro supera Musso con un tocco sotto da distanza ravvicinata per il gol dell’1-0. Al 29’ ci prova De Paul con un destro al volo dal limite dell’aera ma l’impatto con il pallone non è dei migliori e il tentativo si spegne alto oltre la traversa. Al 36’ è Vecino a cercare la fortuna con un destro dalla distanza. Imprecisa e mal calibrata, la conclusione termina ampiamente sul fondo. Al 44’ l’Inter trova il raddoppio con Eriksen. Il centrocampista nerazzurro supera Musso direttamente da calcio di punizione con un tiro dai 20 metri. 

Nella ripresa al 52’ va Martinez con un potente sinistro al volo dal limite. Musso è attento e con un intervento deciso spedisce il pallone oltre la traversa. Al 54’ il direttore di gara accorda un calcio di rigore in favore dell’Inter per il fallo di Samir su Hakimi. Sul dischetto si presenta Martinez che con l’interno destro supera Musso per il gol del 3-0. Al 59’ l’Inter trova anche la quarta rete con Perisic. L’esterno croato supera Musso con un piazzato di interno destro da posizione defilata. Al 71’ c’è la quinta rete con Lukaku. Il centravanti belga è fortunato nella ribattuta sul tiro di Sanchez, con il pallone che prima impatta sul palo, poi sullo stesso Lukaku e infine in rete. Al 78’ Volpi accorda un nuovo calcio di rigore, stavolta in favore dell’Udinese, per il fallo di mano di Eriksen in area. Sul dischetto va Pereyra che spiazza Padelli e insacca per il gol del 5-1 finale. Sconfitta nell’ultima gara di campionato per gli uomini di Mister Gotti, concludendo la stagione in quattordicesima posizione. (Fonte Udinese.it)