Serie A – Udinese sconfitta dalla Fiorentina 3-2

FIORENTINA – UDINESE: 3-2 (11’ Castrovilli, 21’ Milenkovic, 43’ Okaka, 52’ Castrovilli, 86’ Okaka) 

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella (38’ Quarta), Caceres; Lirola (80’ Venuti), Bonaventura (80’ Pulgar), Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Callejon (66’ Cutrone), Vlahovic (66’ Kouame). A disposizione: Terracciano, Brancolini, Duncan, Saponara, Barreca, Montiel, Igor. Allenatore: Iachini 

Udinese (3-5-2): Nicolas; Becao, De Maio, Samir (82’ Bonifazi); Molina, De Paul, Arslan (55’ Walace), Pereyra (82’ Forestieri), Ouwejan (55’ Pussetto); Lasagna (70’ Deulofeu), Okaka. A disposizione: Scuffet, Gasparini, Makengo, Ter Avest, Nestorovski, Zeegelaar, Coulibaly. Allenatore: Gotti  

Arbitro: Fourneau di Roma 

Ammoniti: Castrovilli, Arslan, Pussetto, Becao

È finita 3-2 la sfida del Franchi di Firenze tra Fiorentina e Udinese, valida per la 5^ giornata di Serie A TIM. Gotti non stravolge l’undici che è uscito vincente dalla sfida contro il Parma e nel reparto avanzato conferma nuovamente il tandem Okaka-Lasagna. L’unica novità è quella sull’out di destra, dove Molina alla sua prima da titolare in Serie A sostituisce Ter Avest. Dall’altra parte Iachini si affida all’esperienza di Callejon, al fianco del giovane Vlahovic. All’11’ alla prima vera occasione della partita la Fiorentina trova la via del vantaggio. È Castrovilli a battere Nicolas con un colpo da distanza ravvicinata al termine di una lunga azione corale dei padroni di casa per il gol dell’1-0. Al 14’ Lasagna ha una buona occasione sulla presa poco sicura di Dragowski in uscita sul cross di Molina, il capitano bianconero però non trova il tempo giusto e manca il tap-in vincente da due passi.

Al 21’ la Fiorentina trova il gol del raddoppio, stavolta con Milenkovic. Il serbo riesce ad inserirsi alle spalle della difesa friulana e raccogliere il traversone di Castrovilli, bucando quindi Nicolas con un colpo di testa da due passi per la rete del 2-0. Al 36’ Okaka trova un buon lancio in profondità per Lasagna che brucia in velocità Caceres e si porta a tu per tu con Dragowski. Il numero 1 viola è però bravo in uscita e chiude lo specchio al capitano bianconero impedendogli di battere a rete e respingendo il tentativo. Al 43’ buona triangolazione sull’out di sinistra tra Arslan e De Paul, l’argentino entra bene in area e si porta sul fondo per servire un compagno nel mezzo. Il passaggio del numero 10, sporcato da un avversario, arriva proprio sulla testa di Okaka che da due passi non può sbagliare e spedisce il pallone in fondo al sacco per il gol dell’2-1. 

Nella ripresa al 51’ la Fiorentina trova anche la terza rete con Castrovilli. Il centrocampista viola è fortunato a ritrovarsi tra i piedi un pallone rimpallato dalla difesa sul passaggio di Biraghi e da poco dentro l’area di rigore batte Nicolas con un colpo a giro sul palo lontano per il gol del 3-1. Al 61’ un bel cross di De Paul direttamente da calcio di punizione trova Okaka ben appostato in area, il centravanti bianconero prova la conclusione al volo ma un autentico riflesso felino permette a Dragowski di respingere il pallone oltre la traversa e negare a Okaka la gioia del gol. Al 72’ il neo entrato Deulofeu rientra bene dall’out di sinistra e dal limite dell’area prova il tiro con una bella conclusione a giro diretta sul secondo palo. Ancora una volta Dragowski è attento e devia in corner.

All’86’ buona progressione di Deulofeu che nei pressi della trequarti allarga per Forestieri sul filo del fuorigioco. L’argentino controlla il pallone e rientrando sul destro sforna un preciso traversone che trova nuovamente Okaka ben appostato in area di rigore. Ancora un volta il centravanti bianconero non deve far altro che toccare il pallone in rete e ancora una volta il numero 7 non sbaglia e trova la conclusione vincente per il gol del 3-2 finale. Sconfitta di misura nonostante una buona prestazione per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è quello di Coppa Italia in programma per le 18 di mercoledì alla Dacia Arena contro il Vicenza.