Serie A – Udinese sconfitta di misura contro la Roma

ROMA – UDINESE: 1-0 (36’ Abraham) 

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Calafiori (69’ Smalling); Veretout, Cristante; Zaniolo (74’ El Shaarawy), Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham (85’ Shomurodov). A disposizione: Boer, Cerantola, Perez, Reynolds, Mayoral, Kumbulla, Diawara, Darboe, Zalewski. Allenatore: Mourinho 

Udinese (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck (79’ Samardzic), Samir; Molina (62’ Soppy), Pereyra, Walace, Makengo (85’ Arslan), Udogie (79’ Stryger Larsen); Pussetto (62’ Beto), Deulofeu. A disposizione: Padelli, Piana, Perez, Zeegelaar, Jajalo, Forestieri, De Maio. Allenatore: Gotti 

Arbitro: Rapuano di Rimini

Ammoniti: Pellegrini, Cristante, Calafiori, Walace. Al 90’ espulso Pellegrini per doppia ammonizione

LA CRONACA – È finita 1-0 la sfida dell’Olimpico tra Roma e Udinese, valida per la 5^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti si presenta all’Olimpico di Roma con il tradizionale 3-5-2 e con due sole novità rispetto all’undici iniziale della sfida contro il Napoli, con Makengo che sostituisce Arslan e Udogie che fa rifiatare Stryger Larsen sull’out di sinistra. Dall’altra parte Mourinho si affida all’unica punta Abraham, supportato dal tridente formato da Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan. All’8’ ci prova Zaniolo con un colpo di testa da posizione molto defilata sulla spizzata di Cristante ma il pallone impatta sulla parte esterna del palo e l’occasione sfuma. Al 20’ è ancora Zaniolo ad insidiare la porta friulana con un potente sinistro da poco fuori l’area di rigore, la conclusione però è troppo angolata e termina a lato della porta difesa da Silvestri. Al 36’ la Roma trova il gol del vantaggio con Abraham. L’attaccante giallorosso dal limite dell’area di porta deve solo spingere in rete un pallone servitogli da Calafiori, penetrato in dribbling dalla sinistra, per il gol dell’1-0. Al 41’ Pussetto ha una grande occasione sul cross di Deulofeu ma il suo colpo di testa a botta sicura viene deviato all’ultimo istante da un provvidenziale intervento di Mancini, con il pallone che si impenna oltre la traversa.

Nella ripresa al 61’ Udogie scambia bene con Makengo al limite dell’area e sul tocco di ritorno tenta la conclusione di prima intenzione da posizione favorevole ma leggermente defilata. Il tentativo è ben calibrato ma lievemente impreciso e il pallone termina di un soffio a lato. Al 68’ il neo entrato Soppy si sbarazza in dribbling della retroguardia avversaria e da poco dentro l’area di rigore prova la battuta di potenza verso la porta giallorossa. Il tentativo è più potente che preciso e il pallone termina oltre la traversa. Al 73’ ci prova Deulofeu con un potente destro da posizione defilata sulla destra, il tentativo viene ribattuto da Rui Patricio ma sulla respinta corta non c’è nessun uomo in maglia bianconera e l’occasione sfuma. All’86’ Shomurodov tenta l’incornata dal cuore dell’area di rigore sul traversone di Mkhitaryan ma il tentativo si spegne alto oltre la traversa. Seconda sconfitta in altrettante gare nonostante la buona prestazione per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 15 di domenica alla Dacia Arena contro la Fiorentina. (Fonte Udinese.it)