Serie A – Udinese sconfitta in casa per 1-0 dalla Lazio

UDINESE – LAZIO: 0-1 (37’ Marusic) 

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao (74’ Forestieri), Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Makengo (46’ Nestorovski), Stryger Larsen; Pereyra; Llorente (62’ Okaka). A disposizione: Scuffet, Gasparini, Samir, Ouwejan, Braaf, Arslan, Micin, De Maio, Zeegelaar. Allenatore: Gotti 

Lazio (3-5-2): Reina; Patric (86’ Musacchio), Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (66’ Escalante), Luis Alberto (74’ Pereira), Marusic; Immobile (74’ Correa), Muriqi (66’ Akpa Akpro). A disposizione: Strakosha, Alia, Hoedt, Parolo, Lulic, Cataldi. Allenatore: Inzaghi 

Arbitro: Maresca di Napoli

Ammoniti: Molina, Patric, Musacchio, Pereira

LA CRONACA – È finita 0-1 la sfida della Dacia Arena tra Udinese e Lazio, valida per la 28^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti non cerca sorprese e dal primo minuto si affida ancora una volta all’unica punta Llorente con Pereyra alle sue spalle. In mezzo al campo si rivede Makengo dall’inizio al fianco di De Paul e Walace. Dall’altra parte Inzaghi sceglie il tandem offensivo formato da Immobile e Muriqi. All’11’ la prima occasione del match è per Parolo che impegna Musso con un potente destro dalla distanza. Il numero uno bianconero è attento e in tuffo sventa il pericolo, chiudendo lo specchio anche a Immobile sulla respinta successiva. Al 29’ Milinkovic-Savic tenta la conclusione al volo dal limite su un pallone respinto dalla retroguardia bianconera. Il tiro per poco non beffa Musso dopo la fortuita deviazione di Walace e la sfera termina di poco a lato a portiere battuto.

Al 36’ ci prova Llorente con un colpo di testa dal cuore dell’area di rigore sul traversone dalle retrovie di De Paul. L’impatto è buono ma la conclusione è poco angolata e il tentativo si spegne agevolmente tra le braccia di Reina. Al 37’ la Lazio trova il vantaggio con Marusic. L’esterno ospite supera Musso con un piazzato destro dal limite che si infila sotto l’incrocio dei pali per il gol dello 0-1. Al 47’ grande occasione per Stryger Larsen che si trova a tu per tu con Reina sull’assist di Molina e prova il sinistro di prima intenzione dal vertice dell’area di porta. Il riflesso dell’estremo difensore biancoceleste è però decisivo e con un intervento pregevole salva il risultato.

Nella ripresa al 49’ De Paul si inventa un bel tiro dal limite dell’area nonostante la fitta pressione della retroguardia biancoazzurra ma la sua conclusione, potente e precisa, termina la sua corsa contro il palo sinistro negando al capitano la gioia del gol. Al 63’ un preciso traversone di De Paul dalla trequarti pesca bene Nestorovski in agguato sul secondo palo. Il macedone in spaccata prova a deviare in rete con il sinistro ma l’impatto non è dei migliori e la sfera sfila sul fondo. Al 68’ Immobile ha una doppia occasione a tu per tu con Musso ma, un provvidenziale intervento del numero uno bianconero prima e il palo esterno poi, salvano i friulani dal doppio svantaggio.

Al 77’ ci prova anche Nuytinck di testa sul cross di De Paul dalla bandierina ma la sua conclusione sul primo palo è leggermente imprecisa e si spegne di poco a lato. Al minuto numero 88’ l’ultima occasione dell’incontro è per Okaka che di testa da due passi non riesce a centrare lo specchio della porta sul delizioso assist di rabona di De Paul, con il pallone che si spegne di poco oltre la traversa. Prima sconfitta dopo cinque risultati utili consecutivi per gli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 15 di sabato 3 aprile al Gewiss Stadium di Bergamo contro l’Atalanta. (Fonte Udinese.it)