Serie A – Udinese, termina 1-1 in casa del Genoa

GENOA – UDINESE: 1-1 (8’ Pandev, 28’ De Paul) 

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Zajc, Badelj, Strootman (82’ Behrami), Czyborra; Shomurodov (89’ Pjaca), Pandev (70’ Scamacca). A disposizione: Marchetti, Paleari, Zapata, Goldaniga, Portanova, Ghiglione, Melegoni, Onguenè, Rovella. Allenatore: Ballardini 

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, De Maio, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan (63’ Makengo), Stryger Lasrsen; Pereyra; Llorente (81’ Nestorovski). A disposizione: Scuffet, Gasparini, Okaka, Bonifazi, Braaf, Micin, Forestieri, Zeegelaar. Allenatore: Gotti 

Arbitro: Camplone di Pescara

Ammoniti: Pandev, Criscito, Badelj, Nestorovski

È finita 1-1 la sfida del Marassi di Genova tra Genoa e Udinese, valida per la 27^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti cerca la continuità e schiera dieci degli undici uomini di partenza nella vittoriosa sfida di sabato contro il Sassuolo. In attacco c’è ancora l’unica punta Llorente con Pereyra, a supporto alle sue spalle. In mezzo al campo confermati Walace e Arslan mentre l’unica novità riguarda il ritorno di Becao nella linea difensiva. Dall’altra parte Ballardini schiera un modulo speculare e si affida alla coppia d’attacco formata da Shomurodov e Pandev. All’8’ il Genoa trova il gol del vantaggio con Pandev. Il centravanti rossoblu supera Musso sul primo palo con una girata di sinistro da due passi sull’assist di Strootman. Inizialmente il direttore di gara annulla la rete per un presunto fallo di mano dello stesso Pandev ma dopo una rapida revisione al VAR convalida la rete dell’1-0.

Al 14’ l’Udinese riesce a trovare la rete dell’1-1 con Pereyra ma una millimetrica posizione di fuorigioco di Llorente all’inizio dell’azione costringe l’arbitro ad annullare la rete dell’argentino. Al 28’ l’arbitro Camplone accorda un calcio di rigore in favore dell’Udinese per il fallo di Criscito su Pereyra a due passi dalla porta. Sul dischetto si presenta il capitano bianconero Rodrigo De Paul che con una botta centrale beffa Perina e insacca sotto la traversa per il gol del pareggio. Al 39’ ci prova Llorente con un bel colpo di testa dal cuore dell’area di rigore sul preciso traversone dalla sinistra di Stryger Larsen. La conclusione è ben indirizzata ma Perin è attento e in tuffo fa sua la sfera.

Nella ripresa al 55’ ci prova De Maio con un altro colpo di testa, questa volta sul cross di De Paul dalla bandierina. Leggermente impreciso, il tentativo si spegne di poco oltre la traversa rossoblu. Al 65’ Pereyra penetra benissimo in area dalla sinistra con una pregevole serie di dribbling e dal fondo prova il tocco in mezzo per Llorente pronto al tap-in vincente. Provvidenziale l’intervento della retroguardia avversaria che mura appena in tempo il tocco dell’argentino e sventa il pericolo. Al 68’ Stryger Larsen prova la botta di destro dal limite ma Perin non si fa sorprendere e fa neutralizza agevolmente il tentativo piuttosto centrale.

All’83’ è ancora Pereyra a inventarsi una grande azione personale, saltando in dribbling tre uomini rossoblu e servendo Nestorovski al centro con un tocco dal fondo. La conclusione di prima intenzione del centravanti macedone non inquadra però lo specchio della porta e il pallone si spegne di poco fuori. Al 92’ l’ultima occasione del match è per Behrami che da posizione molto defilata in area di rigore centra in pieno la traversa con un potente destro, con Musso che viene salvato dai legni. Pareggio in trasferta che prolunga ulteriormente la striscia positiva degli uomini di Mister Gotti, il cui prossimo impegno è ora in programma per le 15 di domenica alla Dacia Arena contro la Lazio. (Fonte Udinese.it)