Serie A – Una buona Udinese cede nel finale al Milan

MILAN – UDINESE: 3-2   (6’ Stryger Larsen, 48’ Rebic, 71’ Hernandez, 84’ Lasagna, 93’ Rebic)
Milan (4-4-2): Donnarumma; Conti, Kjær, Romagnoli, Hernández; Castillejo (77’ Krunic), Kessie, Bennacer, Bonaventura (46’ Rebic); Leão, Ibrahimović. A disposizione: Begović, Donnarumma A., Gabbia, Paquetá, Piątek, Suso. Allenatore: Pioli
Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck (78’ Nestorovski); Stryger Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, Sema (88’ Ter Avest); Okaka (92’ De Maio), Lasagna. A disposizione: Nicolas, Perisan, Opoku, Jajalo, Walace, Barak, Teodorczyk. Allenatore: Gotti
Arbitro: Pairetto di Nichelino
Ammoniti: Bennacer, Conti, Ibrahimovic, Pioli, Sema
Recupero: 3’ st
LA CRONACA – È finita 3-2 la sfida di San Siro tra Milan e Udinese, valida per la 20^ giornata di Serie A TIM. Mister Gotti vuole dare continuità e ripropone lo stesso undici che ha battuto il Sassuolo. Al 6’ è subito vantaggio bianconero. De Paul recupera il possesso nei pressi del cerchio di centrocampo e lancia Lasagna con un pallone alto in profondità. Donnarumma si avventura fuori dall’area di rigore e interviene fallosamente sul capitano bianconero. Pairetto però applica la regola del vantaggio e sul pallone vagante arriva Stryger Larsen che dal vertice dell’area mette il pallone in rete per il vantaggio friulano.
Al 16’ ottimo spunto di Sema sull’out di sinistra, doppio passo e palla dentro per Lasagna. Il capitano prova la girata ma la conclusione termina alta per una questione di centimetri. Al 24’ ci prova Romagnoli di testa sulla sponda di Kessie, il tentativo si spegne di poco a lato. Al 34’ altra occasione per il Milan. Castillejo intercetta un tiro maldestro di Bennacer e dal cuore dell’area di rigore prova la girata verso la porta di Musso. Il numero 1 bianconero si distende e fa sua la sfera. Al 44’ sponda di Ibrahimovic al limite dell’area per Leao. Il brasiliano controlla e conclude al volo, Nuytinck però si immola e mura il tiro mettendo il corpo tra palla e porta.
Nella ripresa al 46’ l’occasione è subito per l’Udinese. Ripartenza di Fofana e palla in profondità per Lasagna che si invola verso la porta e prova il tiro. Donnarumma si distende e respinge la conclusione. Un minuto più tardi grande intervento del portiere bianconero che con un piede blocca il tentativo di Castillejo. Al 48’ arriva il pareggio dei padroni di casa. È il neo entrato Rebic a trafiggere Musso con un colpo sotto misura su assist di Conti. Al 56’ Mandragora scambia con De Paul, che lo imbocca alla perfezione con un tocco dentro l’area. Il centrocampista controlla e conclude sul primo palo ma Donnarumma si supera e mura il tiro. Una manciata di secondi più tardi il portiere rossonero si ripete e respinge una pregevole conclusione al volo di Stefano Okaka. Sul calcio d’angolo seguente altra clamorosa occasione con Kjaer che salva sulla linea di porta un pallone basso di Mandragora destinato ad infilarsi in rete.
Al 65’ ci prova Leao su assist di Castillejo, Musso è sulla traiettoria e sventa il pericolo. Al 71’ il Milan passa in vantaggio. È Hernandez a battere Musso con una conclusione al volo da fuori area. Al 76’ ci prova De Paul con un tiro-cross di esterno destro da posizione defilata, Okaka e Lasagna mancano l’aggancio e il tentativo si spegne sul fondo. Al minuto numero 84 gli sforzi bianconeri vengono premiati e arriva il gol del pareggio con Lasagna. Il capitano sfrutta bene un cross arretrato di Stryger Larsen e con una torsione perfetta gonfia la rete e batte Donnarumma. Al 93’ arriva il nuovo e definitivo vantaggio rossonero. È ancora Rebic a battere Musso con un sinistro a incrociare dal limite. Sfortunata sconfitta per l’Udinese, che dovrà affrontare il Parma nel prossimo impegno di campionato.