Udinese – Battuto il Legnago 4-1

UDINESE – LEGNAGO 4-1 (pt 1’ Buric (L), pt 6’ rig. Pussetto (U), st 10’ Cristo Gonzalez (U), st 36’ Okaka (U), st 39’ De Maio (U)Recupero: pt 0’, st 0’)

UDINESE PRIMO TEMPO (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Ianesi, Samardzic, Jajalo, Makengo, Udogie; Deulofeu, Pussetto. UDINESE SECONDO TEMPO (3-5-2): Scuffet; Stryger Larsen (st 37’ Maset), De Maio, Zeegelaar; Molina, Arslan, Walace, Forestieri (21’ st Fedrizzi), Palumbo; Cristo, Okaka. A disp: Piana, Pereyra. All. Gotti

LEGNAGO PRIMO TEMPO (4-3-3) Corvi; Ricciardi, Bondioli, Yabre, Rossi; Giacobbe, Salvi, Calamai; Sgarbi, Buric, Contini. LEGNAGO SECONDO TEMPO (4-3-3): Enzo; Muteba, Milani, Ambrosini, Pitzalis; Antonelli, Olivieri, Zanetti; Ciccone, Larzevic, Gomez. A disp: Gugole, Casarotti, Saviato. All. Colella

Arbitro: MARINI NICOLÒ (Trieste)ASSISTENTI: LAZZARONI E NIGRI

Buon test per l’Udinese di mister Gotti che super per 4-1 il Legnago a quattro giorni dalla data del debutto in campionato contro la Juventus. Nell’undici scelto dal tecnico bianconero si rivede Becao in difesa, in regia c’è Jajalo con al suo fianco Makengo e Samardzic e Ianesi esterno destro. Dentro dal primo minuto anche Deulofeu, in coppia con Pussetto là davanti.

Incredibile l’inizio del match. Calcio d’avvio del Legnago, Buric vede Silvestri mal piazzato e segna da centrocampo dopo appena 7 secondi. L’Udinese, colpita a freddo, non indugia nella reazione e al 4’ Deulofeu sbaglia di pochissimo la palla del pareggio al termine di una buona percussione in area. Un minuto più tardi Udogie è bravo a guadagnarsi un penalty poi trasformato da Pussetto.

Si gioca ad alta intensità, nessuna delle due squadre vuole tirarsi indietro. Al 13’ Contini sfrutta un rimpallo a favore e prova a lanciarsi a rete, poi non trova il tempo giusto per la conclusione. Velenoso invece il tiro-cross rasoterra di Makengo al 19’, col pallone che viene deviato in corner. Occasione nel primo tempo anche per Samardzic, che cerca l’angolino con un sinistro di precisione che Corvi allontana con un colpo di reni. A seguire, bianconeri vicinissimi al vantaggio anche con un palo di Deulofeu.

Nella ripresa cambiano tutti e 22 i giocatori. Parte bene il Legnago con due opportunità dentro l’area, entrambe sventate da De Maio. Come nel primo tempo, però, l’Udinese reagisce prontamente. Al 51’ Cristo allarga per Okaka, piattone destro dell’attaccante bianconero che trova la respinta di piede da parte di Enzo. Lo stesso Okaka centra anche un palo al 55’, ma un minuto più tardi è Cristo a portare in vantaggio l’Udinese insaccando di testa su calcio d’angolo. Si va rivedere però anche il Legnago con un pallonetto di Olivieri al 58’. Provvidenziale l’intervento di Scuffet che di pugno spedisce la sfera sopra la traversa. Al 64’ altra azione insistente dei lombardi, con i tentativi di Ciccone e Zanetti murati dalla difesa bianconera.

Ci riprova nuovamente Okaka al 70’, ma il centravanti umbro è ancora sfortunato e il suo rasoterra al termine di un’azione personale finisce di poco sul fondo. Restano alti i ritmi e all’80’, a seguito di una ripartenza del Legnago stoppata da Molina sulla trequarti, è Stryger Larsen a involarsi sulla fascia mancina e arrivare a tu per tu con Enzo che neutralizza il tiro del danese. Nel finale l’Udinese riesce ad incrementare il bottino convertendo in rete due calci d’angolo. I gol portano la firma di Okaka all’81’ e di De Maio all’84’. (Fonte Udinese.it)