Udinese sconfitta in amichevole dal Venezia

UDINESE – VENEZIA: 0-1 (39’ Bocalon) 

Udinese (3-5-2): Musso (46’ Nicolas); Becao (46’ Ekong), De Maio (46’ Prodl), Samir (46’ Nuytinck); Matos (46’ Ter Avest), Coulibaly (46’ Barak), Walace (46’ Palumbo), Gonzalez (46’ Micin), Ouwejan (46’ Mallè); Bajic (46’ Okaka), Nestorovski (46’ Forestieri). A disposizione: Gasparini, Mazzolo, Ballarini, Battistella. Allenatore: Gotti  

Venezia (4-3-3): Lezzerini (46’ Pomini); Ferrarini (72’ Marino), Ceccaroni (72’ Bjarkason), Modolo (58’ Svoboda), Felicioli (67’ Crnigoj); Maleh (58’ Molinaro), Vacca (58’ Taugordeau), Fiordilino (67’ Rossi); Aramu (58’ Johnsen), Bocalon (72’ St. Clair), Di Mariano (58’ Capello). A disposizione: Pimienta, Cicagna. Allenatore: Zanetti 

Arbitro: Muccignato di Pordenone

È finita 0-1 la sfida amichevole tra Udinese e Venezia, andata in scena al Comunale di Cordovado. Gotti va alla ricerca delle ultime informazioni utili in vista dei primi impegni ufficiali e nel reparto avanzato sperimenta la coppia formata da Bajic e Nestorovski. In mezzo al campo si rivedono Walace e Cristo Gonzalez, al loro fianco per la prima volta anche Ouwejan. Al 13’ la prima vera occasione è per Nestorovski che, sul servizio di Cristo Gonzalez, impegna Lezzerini con un buon tentativo di sinistro dal cuore dell’area di rigore. È reattivo l’estremo difensore lagunare nel respingere il tiro.

Al 22’ è Di Mariano ad avere un’occasione da buona posizione al limite dell’area, il destro a giro dell’attaccante ospite termina di poco alto sopra la traversa. Al 30’ bel pallone di Cristo Gonzalez in area per Bajic che si trova a tu per tu con Lezzerini in uscita, il bosniaco prova il pallonetto da distanza ravvicinata ma il pallone termina di poco alto. Al 39’ il Venezia passa in vantaggio. È Bocalon a depositare il pallone in rete a porta completamente sguarnita sull’assist dalla sinistra di Di Mariano. Al 45’ il direttore di gara concede un calcio di rigore in favore dell’Udinese per un fallo ai danni di Nestorovski. Sul dischetto si presenta proprio il macedone che, nonostante il tiro ben angolato, si vede negare il gol dall’istintivo intervento di Lezzerini che salva il risultato per i suoi.

Nella ripresa al 54’ Micin si ritaglia uno spazio nei pressi dell’area di rigore e libera il destro verso la porta avversaria, il tentativo manca di potenza e di precisione e la sfera è facile preda di Pomini. Al 63’ ci prova Barak con un buon sinistro a giro dal limite dell’area. La conclusione è leggermente imprecisa e il pallone si spegne di poco a lato. Al 67’ Crnigoj cerca di sorprendere Musso con una buona conclusione dalla distanza ma il numero 1 bianconero è attento e blocca la sfera con sicurezza. Al 75’ Forestieri ha l’occasione di sfruttare uno svarione difensivo della retroguardia avversaria ma sul pallone vagante arriva prima Pomini, impedendo all’attaccante bianconero la girata verso la porta dei lagunari.

Al 78’ il Venezia sfiora il raddoppio con Capello che dall’altezza del dischetto del rigore centra in pieno la traversa con una conclusione più potente che precisa, con il pallone che termina poi sul fondo. Al minuto numero 82 tenta ancora Barak, stavolta col destro, con una potente conclusione dalla distanza. Il tiro è impreciso e finisce lontano dallo specchio della porta. Sconfitta nell’ultima delle tre amichevoli in serie per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è quello amichevole in programma con la SPAL.