Udinese: consegnato al Niguarda il Percussionaire

niguarda«Tutto il Nemo vi ringrazia» così Alberto Fontana, Presidente di Fondazione Serena Onlus ha inaugurato mercoledì 22 gennaio l’incontro di consegna del percussionaire, donato da Udinese per la Vita Onlus al Centro Clinico Nemo. «Oggi qui rappresentiamo tutta la filiera, dai medici ai pazienti, perché noi siamo una comunità. Una comunità di cui anche voi di Udinese per la Vita fate parte vista l’amicizia che ci riservate. Entrambi, voi e noi, nasciamo dal desiderio di sostenere chi ha un bisogno. Per questo oggi siamo qui a dirvi “grazie” e a dirvi che avete fatto bene a rinnovare ancora una volta il sostegno al Nemo. Un grazie particolare infine alla signora Giuliana Linda Pozzo che con la sua vicinanza ci ha dato la possibilità di essere ascoltati nei nostri bisogni concreti».

«Siamo noi a ringraziarvi» ha detto Andrea Bonfini, Presidente di Udinese per la Vita Onlus «perché ci date l’opportunità di essere concreti nella condivisione della vostra mission. Da quando ci siamo conosciuti nel 2009 abbiamo subito compreso l’unicità del vostro Centro e dunque siamo fieri di far parte della sua storia. Il nostro è un matrimonio che si consoliderà nel tempo perché le iniziative a vostro favore hanno sempre uno sviluppo concreto; la stessa concretezza che appartiene al nostro spirito friulano».

Il percussionaire è uno strumento che, come ha sottolineato la dott.ssa Valeria Sansone, Direttore Clinico del Nemo, «contribuisce a migliorare la qualità della vita delle persone che abbiamo in cura, un aspetto fondamentale soprattutto in patologie inguaribili come quelle neuromuscolari che abbiamo in carico». Come precisa il dottor Fabrizio Rao, responsabile dell’area pneumologia del Nemo: «L’importante interessamento dell’apparato respiratorio in pazienti colpiti da patologie neuromuscolari rende molto importante l’utilizzo di una strumentazione di ultima generazione per la terapia ventilatoria dei pazienti adulti e pediatrici, come il percussionaire, in grado di migliorarne sensibilmente la presa in carico».

Ai ringraziamenti si sono aggiunti anche Renato Pocaterra, Segretario Generale del Nemo che ricorda come aiuti di questo tipo «contribuiscano a migliorare concretamente la qualità di vita non solo dei pazienti, ma anche delle loro famiglie» ed Elena Zanella, Direttore Fundraising del Nemo: «Udinese per la Vita Onlus è accanto a noi dal 2009 e ciò che mi colpisce ogni volta è lo slancio e l’affetto con cui l’associazione dà risposta ai nostri bisogni».