E’ in arrivo il Cordenons Italy Challenger

locandina cordenons challangePer l’undicesima volta si rinnova l’appuntamento con il torneo maschile più importante della regione e l’unico capace di dispensare 42.500 $ di monte premi con l’aggiunta di completa ospitalità per tutti i componenti del tabellone principale.

Il Friuladria Crédit Agricole Tennis Cup ovvero gli “Internazionali del Friuli Venezia Giulia” presenta un Acceptance List di elevato livello con alcune punte qualitative come i due ex vincitori delle precedenti edizioni: lo spagnolo Daniel Gimeno Traver e l’italiano Paolo Lorenzi, nonchè l’iberico di Barcellona Pere Riba, finalista al recente Challenger di Milano e il serbo Filip Krajinovic, trionfante 15 giorni fa al Challenger di Cortina, non manca l’imprevedibile tennista di Tarragona, Albert Montanes, capace di fermare, sotto il cielo di Umago, la stella nascente Alexander Zverev e di eliminare Fabio Fognini nella gara di Amburgo. La lista dei migliori include anche gli italiani Potito Strace, Filippo Arnaboldi, Stefano Travaglia, Matteo Viola e Filippo Volandri, quest’ ultimo già vincitore del trofeo nel 2008.

Di grande interesse la scelta delle wild card per l’accesso al main draw che contempla il trio “speranza” seguito dal direttore sportivo Mosè Navarra, vale a dire il noto marchigiano Gianluigi Quinzi, il piemontese Stefano Napolitano e il lombardo Filippo Baldi. Di grande interesse la quarta wild card assegnata al 28enne serbo davisman Viktor Troicki ex numero 12 Atp nel suo anno di grazia, destinatario di una controversa squalifica (rifiuto ad un prelievo per indisposizione benché, a detta dello stesso, autorizzato a spostare l’operazione) e costretto a ripartire dalle retrovie della classifica dopo l’anno di squalifica. Giocatore da 5 anni tra i Top 70, assiduo frequentatore degli Slam in singolo e doppio, vanta gli scalpi di molte racchette di elevato rango, attualmente segnalato in buona forma può essere considerato tra i pretendenti alla vittoria finale. Un torneo da non mancare a incominciare dagli interessanti turni di qualificazione in calendario fin dal 9 di agosto. Ultima perla organizzativa: l’ingresso è libero. (Fausto Serafini)