Tennis – Circoli alla ribalta: il Tennis Campagnuzza

La società  si trova nella storica sede di via San Michele a Gorizia nell’area sportiva di Campagnuzza che comprende tra l’altro, il campo di atletica,il campo di calcio e le piscine comunali.

Il tennis Campagnuzza dispone di due campi in terra rossa all’interno di una struttura fissa ed altrettanti in materiale sintetico al coperto. Nella palazzina si trovano spogliatoi, i servizi bar-ristorante,la segreteria  ed una ampia sala che attualmente ospita il Bridge Isontino. Adiacente alla palazzina esiste una superficie con un muro di allenamento che si presta anche per il gioco del basket.

Il campo da tennis in sintetico coperto, viene utilizzato in special modo dalla Scuola Tennis per svolgere l’attività di base e l’allenamento dei giocatori agonisti e per effettuare la preparazione atletica e pure per giocare a calcio a 5. Il club à affiliato alla Federtennis dal 1976.

Da diversi anni la società isontina si è posta all’attenzione per i risultati ottenuti in ambito agonistico specie nel settore giovanile femminile ; protagonista sia a livello regionale che nazionale;  non va dimenticato che  il Campagnuzza ha sempre avuto un occhio di riguardo per i giovani ed i risultati sono da anni sotto gli occhi di tutti.

Ma vediamo che cosa è successo nel 2021, anno da incorniciare per il circolo isontino:  nel campionato italiano under 13 svoltosi sui campi del Tc Chieti, Sophie Parente si è classificata al terzo posto sia nel singolare che nel doppio in coppia con Rebecca Punteri.

A livello regionale, man bassa di titoli per Ginevra Vidoni ((U/12), Sophia Parente (U/13), Elisa Iuri (U/16) e Patrick Canola (U/16) e secondo gradino del podio per Maria  Sara Olivo  (U/12) e Aurora Corvi (U/16).

Strapotere anche nel campionato a squadre con il titolo regionale nell’U/14 maschile  con una formazione composta da Giacomo Galliussi ,Patrick Canola,Lorenzo Ranni e Matteo Gherbassi.

Conferma anche nel settore femminile dove le ragazze del Campagnuzza sono salite sul gradino più alto del podio nell’U/12 (Matilde Alia, Ginevra Vidoni, Maria Sara Olivo) , nell’U/14 (Sophie Parente,Rebecca Punteri, Matilde Ventorino) e  nell’U/16 (Elisa Iuri e Aurora Corvi). (Roberto Cainero)