Tennis – Città di Tarvisio Cup, avanzano Ce e Potocnik

Non ci sarà il tricolore dell’Italia a sventolare sull’edizione 2021 della Città di Tarvisio Tennis Cup. Tutte le azzurre impegnate oggi negli ottavi di finale del torneo, valido per il circuito professionistico Itf e con montepremi di 25.000 dollari, sono uscite sconfitte dai rispettivi match.

Fuori dai giochi entrambe le sorelle Turati. Bianca, trionfatrice nel 2019, paga dazio ai problemi alla caviglia accusati già ieri e, nonostante la generosità, non riesce a opporsi alla solida cilena Barbara Gatica. Lotta, ma non riesce a centrare il risultato, nemmeno la sorella Anna, anche lei non al meglio fisicamente: perso il primo parziale, la brianzola reagisce e conquista il secondo grazie al break decisivo al dodicesimo gioco. Nel terzo e decisivo set, l’americana Ashley Lahey, proveniente dalle qualificazioni, alza l’asticella e si impone per 6-2.

Nulla da fare nemmeno per le altre italiane. Stefania Rubini, ottava del seeding tarvisiano, paga anche lei dazio a un problema fisico al flessore, accusato fin dai primi giochi. La 28enne, opposta alla giovane wild card Tina Cvetkovic, parte bene e sale 3-1, salvo poi subire la rimonta della slovena che conquista cinque game di fila e porta a casa il parziale d’apertura. Rubini stringe i denti e, dopo essere andata sotto 0-2, reagisce e riequilibra la sfida. Dopo aver strappato il servizio grazie anche a un fortunoso aiuto del nastro, piazza il break decisivo sul 5-4 e tiene la battuta nel game successivo. Un nuovo intervento della fisioterapista fa intuire che l’italiana abbia problemi fisici e infatti nella terza partita cede di schianto contro la promettente rivale, sospinta da alcuni tifosi in tribuna. Restando in ambito azzurro, si ferma la corsa di Federica Arcidiacono che, dopo aver impressionato durante le qualificazioni, rimedia appena tre game contro la rumena Oana Georgeta Simion. Stessa sorte per la wild card Anita Bertoloni, kappaò contro una solidissima Fiona Ganz: la svizzera, tra le più in forma del torneo, continua la sua marcia come un rullo compressore.

Tra le favorite, l’unica rimasta in lizza è Gabriela Ce. La brasiliana, testa di serie numero 1, fatica moltissimo contro la promettente tedesca Alexandra Vecic: vinto il primo set al tie-break, non senza penare, nel secondo vede la rimonta della rivale, che pareggia i conti. La partita si decide punto su punto, finché nel finale la numero 240 del mondo resta più fredda nei momenti decisivi e, dopo oltre 3 ore di battaglia, si impone per 6-3, conquistando l’accesso ai quarti. Impressiona, poi, la rumena Cristina Dinu che, a suon di bordate da fondocampo, fiacca la resistenza della colombiana Yulia Lizarazo e si impone agevolmente in due set. Avanza anche Nina Potocnik, vincitrice del torneo di Tarvisio nel 2017: la slovena, nativa di Ptuj, non lascia scampo alla lettone Diana Marcinkevica, sesta testa di serie, e si impone in due set in poco meno di un’ora e mezza.

Domani, dalle 12, la kermesse vivrà nuove emozioni grazie ai quarti di finale. Tra i match da seguire, quello tra Cvetkovic e Ganz, due tra le tenniste più in forma sulla terra tarvisiana.

RISULTATI OTTAVI DI FINALE

Ashley LAHEY (USA) batte Anna TURATI (ITA) 6-3, 5-7, 6-2

Cristina DINU (ROU) batte Yuliana LIZARAZO (COL) 6-4, 6-3

Barbara GATICA (CHI) batte Bianca TURATI (ITA, 3) 6-4, 6-2

Gabriela CE (BRA, 1) batte Alexandra VECIC (GER) 7-6 (3), 5-7, 6-3

Fiona GANZ (SUI) batte Anita BERTOLONI (ITA) 6-4, 6-2

Tina CVETKOVIC (SLO) batte Stefania RUBINI (ITA, 8) 6-3, 4-6, 6-0

Nina POTOCNIK (SLO) batte Diana MARCINKEVICA (LAT, 6) 6-3, 7-6 (2)

Oana Georgeta SIMION (ROU) batte Federica ARCIDIACONO (ITA) 6-1, 6-2

QUARTI DI FINALE – GIOVEDÌ 15 LUGLIO DALLE 12

Gabriela CE (BRA, 1) contro Nina POTOCNIK (SLO)

Barbara GATICA (CHI) contro Oana Georgeta SIMION (ROU)

Cristina DINU (ROU) contro Ashley LAHEY (USA)

Tina CVETKOVIC (SLO) contro Fiona GANZ (SUI)