Tennis – Città di Trieste: brilla Cobolli, avanzano Zeppieri e Bonadio

Nei match di primo turno, disturbati a più riprese dalla pioggia, del tabellone principale del “Città di Trieste ATP Challenger” sono da registrare tre successi azzurri. Una bella sorpresa è arrivata con Flavio Cobolli che, sovvertendo il pronostico, supera il ceco Michael Vrbensky 7/6 6/3. Giulio Zeppieri, dopo aver perso la prima frazione, è riuscito a ribaltare il risultato imponendosi 3/6 6/3 6/3 sul brasiliano Pedro Sakamoto.

Riccardo Bonadio, finalista lo scorso anno in questa manifestazione, s’impone con autorevolezza sul croato Nino Serdarusic nella prosecuzione dell’incontro iniziato lunedì sera e sospeso quasi subito per pioggia. Il punteggio finale di 6/3 6/3 è eloquente sul divario in campo fra i due atleti. L’atleta di Azzano Decimo oggi torna subito in campo per affrontare Tirante.

Degli azzurri in campo hanno dovuto cedere il passo, invece, Luca Nardi, sconfitto 6/3 6/4 dal tedesco Maximilian Marterer settima testa di serie, Luca Pellegrino che davanti all’argentino Thiago Agustin Tirante ha ceduto nettamente 6/3 6/1 e Gian Marco Moroni, recente vincitore del Challenger di Milano, si è arreso all’ucraino Vitaliy Sachko 6/2 7/6.

Domani gli incontri inizieranno alle ore 10 e, finalmente, scenderà in campo alle 11.30 il favorito Damir Dzumhur, che oggi si è visto rinviare l’esordio causa pioggia.

Flavio Cobolli alle 17 affronterà la seconda testa di serie il francese Antoine Hoang, Alle 19, sul campo illuminato, si affronteranno invece Lorenzo Giustino e il kazako Timofey Skatov.