Beach Volley – Al via a Cordenons il campionato italiano Assoluti

E’ ufficialmente iniziata la tappa degli Assoluti del campionato italiano di Beach Volley, in corso di svolgimento sulla sabbia del Centro Estate Viva di Cordenons. Si sono giocate le qualifiche che mettevano in palio dodici posti (sei nel maschile e altrettanti nel femminile) nel tabellone principale a sedici squadre.

La copertina spetta assolutamente ad un vero highlander di questo sport, Nicola Grigolo, che si diverte ancora come un ragazzino a giocare sulla sabbia nonostante l’anagrafe segnali che sta viaggiando verso le 54 primavere. Per fare un esempio il suo compagno di tappa, Ludovico Giuliani, aveva appena compiuto due anni quando lui, primo italiano di sempre, partecipava alle Olimpiadi di Atlanta ’96 assieme ad Andrea Ghiurghi. E non era ancora nato quando Grigolo nel ’93 conquistava il campionato del mondo. Per questa ragione è stato bello vedere un simile atleta dare ancora l’esempio in campo. E ottenere anche risultati visto che ha ottenuto la qualificazione al main draw, dopo aver sudato sette camicie in un match tiratissimo finito 2-1 in rimonta contro i bravi Ruini/Zoino. Nessun problema per l’altro “esperto” del lotto, Davide Dal Molin che in coppia con Michele Crusca ha regolato facilmente i giovani Lancianese (vincitore in U20) e Burgmann (vincitore in U18) che avevano formato la coppia solo per l’occasione. Nel match più lungo di giornata (54 minuti) Boniotti/Dall’Olio hanno avuto la meglio su Drago Lucconi. Bello spettacolo sul centrale con Spadoni/Camerani bravi a passare un match insidioso contro i tenaci Rizzi/Benvenuti. Sembrava una coppia di svedesi sia per l’acconciatura che per la tenuta da gioco, ma Krumins/Maletti sono italianissimi e hanno battuto per 2-0 Breda/Tarocco, giustizieri nel turno precedente dei locali Mignano/Paludet. Nell’ultimo match di giornata staccano il ticket per la fase finale Bellomo/Mazzotti ai danni di Taranenko/Basti.

Grande bagarre anche nel femminile. Abbastanza agevole il passaggio del turno di Rottoli/Piccoli contro Valdora/Botta reduci da un tie break nel precedente turno delle qualifiche. Più combattuto il 2-0 con il quale Balducci/Galazzo hanno avuto la meglio su Scalvini/Pedretti. Ha fatto valere la sua esperienza Claudia Puccinelli che in coppia con Alessandra Colzi ha avuto poche difficoltà a sbarazzarsi di Beatrice Negretti e Cindy Lee Fezzi. Di altro tenore emozionale la gara che ha visto vincere per 2-0 Sanguigni/Tamagnone sulle sorelle Chiappetta. Non una passeggiata visti i parziali terminati ai vantaggi. Palma del match più spettacolare di giornata va a quello andato in scena sul campo due e che ha visto qualificarsi la palleggiatrice della nazionale azzurra Carlotta Cambi in coppia con Cecilia Batori ai danni di Giulia Rubini e Vania Baravelli. Una gara incerta fino all’ultimo conclusasi in un tie break vissuto di sorpassi e controsorpassi. A chiudere la giornata la netta vittoria delle azzurrine del Club Italia Margherita Tega e Reka Orsi Toth (sorella dell’olimpionica Viki) che hanno disposto abbastanza agevolemente d Tallevi Diotallevi/Ceracchi.

Oggi iniziano le gare del tabellone principale che condurranno al gran finale di domenica. Si può entrare sui campi di gara solo muniti di Green Pass, anche se le finali verranno trasmesse in diretta streaming.