Friultex Chions, buona la prima casalinga contro Codognè

La grinta di Giulia Mio Bertolo (Foto Antonio Ros)
La grinta di Giulia Mio Bertolo (Foto Antonio Ros)

Debutto casalingo con vittoria per la Friultex Chions,  con partita molto tirata ed appassionante contro lo Spacciocchiali Codognè. Sellan schiera la formazione della scorsa settimana con Caruzzi al palleggio, Cameli opposta, Letizia Poser e Fabris in banda, Mio Bertolo e Fiabane al centro. Brunetta libero. Non sono della partita Santin e Balena fermate da un malessere e da una contrattura.

Parte meglio Codognè che si porta sul 4-8. Le azioni sono molto lunghe e gli attacchi appaiono un po’ spuntati. Nel campo trevigiano esce quasi subito Sperandio, vittima di un problema muscolare al polpaccio. La fast delle ospiti risulta indigesta per la difesa locale mentre Mio Bertolo, autrice di una buona prova in attacco è un enigma insolubile per il muro di Codognè. Si finisce 25-22 con un fallo di posizione delle ospiti. L’equilibrio la fa da padrona anche nella seconda frazione. Sellan cerca linfa nuova in panchina proponendo Sani al centro per Fiabane e Aurora Poser per Fabris. Nonostante questo Codognè riesce a dare il colpo di reni finale che timbra il 21-25.

Nel terzo parziale parte finalmente bene la Friultex. Cameli è costante in attacco e si fa sentire in campo . Le chionsesi si portano sul 19-15, si fanno quasi recuperare sul 23-22, ma poi grazie ad una bella combinazione centrale e ad un errore in battuta si portano sul 2-1. Partenza razzo anche nel 4 parziali 8-2. Tutto finito? Nemmeno per sogno. Le ospiti con alcune giocate d’esperienza di De Biasi e Montico si rifanno sotto.

C’è da soffrire fino all’ultimo pallone. Sul 24-23 una battuta di Fabris tocca il nastro e disorienta la ricezione del Codognè che non riesce a costruire l’azione d’attacco. Chions gestisce bene la free ball e Letizia Poser mette a terra il punto decisivo.

Parziali: 25-22 (25′) 21-25 (28′) 25-23 (30′) 25-23 (28′)