Gazzotti: “Superiorità al servizio è stata determinante”

Sono contento perché volevamo rimanere a cinque punti dal Talmassons prima dello scontro diretto e ci siamo riusciti”. Sono queste le prime parole di Marco Gazzotti al termine della sfida contro Pisogne, vinta 3-0 dalle padrone di casa. “Era una partita che temevo molto perché in settimana non ho visto i famosi occhi di tigre che ci hanno caratterizzato in questi mesi – continua il coach -. Dal punto di vista dell’approccio e dell’atteggiamento la gara non è stata delle migliori, poi la differenza tecnica si è vista. Il nostro servizio, come ultimamente accade, ha funzionato ancora bene quindi alla fine l’abbiamo portata a casa”.

Il tecnico sottolinea le ottime prestazioni di Martinuzzo e Molinaro (rispettivamente 16 e 14 punti), poi analizza il buon momento delle sue schiacciatrici. “Beltrame è tornata a disposizione, si sta allenando molto bene e meriterebbe stare in campo come prima. Purtroppo nella pallavolo si gioca in 6… – spiega -. Fedrigo, quando l’ha sostituita, ha fatto non bene, benissimo, è in fiducia. Caravello, per quello che sta mostrando in ricezione, battuta e attacco è l’anima della squadra. Insomma, in questo momento cambiare è un po’ pericoloso. Le cose stanno andando per il verso giusto e non c’è motivo per modificarle. So, comunque, che posso contare su Allison: anche nella semifinale di Coppa Italia ha dimostrato alla grande la sua bravura”.

La testa di Gazzotti inevitabilmente va alla prossima gara di campionato, domenica alle 18 contro Talmassons. “Bisogna pensarci, ma non voglio che diventi un’ossessione”. Andare a + 8 in classifica significherebbe fare un passo concreto verso il salto di categoria. “Al di là del fatto che è una partita che può aprirci le porte del paradiso, è un appuntamento sentito – osserva il tecnico –. All’andata abbiamo vinto facile e loro avranno il dente avvelenato. Diciamo che è una sfida che mentalmente si prepara facilmente, gli stimoli di certo, non mancano”.

Hanno celebrato il suo 73° compleanno con una torta e una bella vittoria. Ora il presidente, Bernardino Ceccarelli, ci tiene a ringraziare le sue ragazze. “Non era una partita facile, Pisogne è una squadra con elementi di qualità – dice -. Fortunatamente il nostro gruppo oggi gira a memoria e non fa fatica imporsi, mostrando un gioco molto piacevole”. Un gioco apprezzato dagli oltre 200 tifosi presenti al palazzetto. “Avevamo predisposto le gradinate in un certo modo, ma siamo stati piacevolmente costretti a dare spazio a più persone – afferma Ceccarelli -. I tifosi vengono in palestra per vedere la squadra indipendentemente dall’avversario. Siamo davvero contenti”.

La gara contro Talmassons è vicina. “Le ragazze devono vivere con serenità la settimana per avere la giusta concentrazione quando scenderanno in campo” conclude il presidente.