La CDA cede con onore alla Vivigas

Vivigas Arena Volley (VR) – CDA Volley Talmassons 3-1 (25-23 28′) (11-25 20′)(27-25 30′)(27-25 37′)

Vivigas Arena Volley (VR): Bovo, Galati(L), Giudici, Marcone, Botroli, Perinoni, Sandrini, Mazzii, Fiocco, Bellini, Bissoli, Palumbo e Moschini (L).   1° Allenatore:Pillitu Greca e Mazzaruga Loris.

CDA Volley Talmassons: Russo Federica, Rizzetto Antonella, Venturini Marta, Bordon Alessandra, Bini Caterina, Stizzoli Stefania, Di Marco Caterina (K), Berasi Virginia, Poser Letizia, Ponte Genni (L), Mio Bertolo Giulia e Zaccariotto Francesca.    1° Allenatore: Castegnaro Stefano e 2° Allenatore: Terasso Francesca

Arena_CDA_comunicatostampa061215Cda con Mio Bertolo ancora indisponibile parte con Berasi in regia, Russo opposto, Di Marco e Poser ali, Bordon e Rizetto centri. Ponte libero.

La Cda parte subito forte con una buona serie di battute di Poser e schiacciate di Rizzetto ben servita da Berasi, si porta subito sul 8-3. Le avversarie però non si scoraggiano e si arriva sul 10-10. Al 13-11 per le veronesi Castegnaro chiama il suo primo tempo a disposizione. Talmassons accelera il ritmo ma al secondo tempo è a vantaggio delle padrone di casa per 16-14. Sul 20-17 per l’Arena Volley Castegnaro chiama il suo secondo tempo.Diversi errori muro fuori della Cda in questa parte del set. Sul 22-17 ingresso di Venturini per Russo e sul 22-18 entra Zaccariotto per Bordon. Sul 23-21 Verona chiama tempo. Il primo lo aveva sfruttato sul 2-6. Venturini entra subito in partita, con una sua buona serie di battute si arriva al 23 pari. Poi il set lo vincono le padrone di casa per 25-23.

Nel secondo set rispetto al sestetto iniziale entra Zaccariotto per Bordon. La Cda forza dal primo pallone e con Poser in battuta si porta avanti 8-4. Ora in campo c’e’ un’altra Cda. Sul 10-4 per Talmassons l’allenatrice veronese chiama il primo tempo a sua disposizione. Le padrone di casa ora sono meno precise, Di Marco e compagne ne aprofittano martellando i palloni a terra e facendo pregevoli pallonetto. Si arriva quindi al 16-9 su una gran schiacciata di Poser. Sul 20-10 le padrone di casa innervosite e molto imprecise chiamano tempo. Sul 22-10 effettuano alcuni cambi e creando una certa confusione, il primo arbitro estrae il giallo. Sul 23-11 Castegnaro rinforza la seconda linea sostituendo Russo con Stizzoli. Il set si chiude 25-11 per Talmassons nel boato dei numerosi tifosi arrivati a Verona in pulman.

Terzo set Castegnaro non cambia il sestetto e la Cda continua a martellare come nel secondo parziale. Su schiacciata di Di Marco si arriva al primo tempo in vantaggio 8-3. Questo set è molto combattuto con azioni molto lunghe ma la Cda continua a comandare il set per 14-11. Entra nuovamente Stizzoli per Russo, le padrone di casa forzano la battuta e sul 14-13 Castegnaro chiama tempo ma, le padrone di casa si portano avanti al secondo tempo per 16-14. Con le battute di Poser e ottimi muri di Zaccariotto, la Cda si porta avanti 20-19 e le veronesi chiamano tempo. Sul 21 pari rientra Russo in prima linea. Set molto combattuto e Castegnaro chiama il tempo sul 23-24. Con Russo in battuta si va al tempo per Arena sul 25-24 per Cda. Il set su mani fuori di Poser lo vincono le padrone di casa per 27-25.

Quarto set il sestetto non cambia. Si gioca punto su punto e al tempo Cda avanti 8-7 con belle azioni di entrambi le compagini. Su attacco di Rizzetto si arriva al 16-15 per Talmassons. Sul 18-15 per Cda tempo delle padrone di casa. Sul 19-18 Castegnaro chiama il tempo. Partita molto nervosa. Sul 20-18 cambio in battuta Bini per Berasi che sbaglia la battuta. Rientra subito Berasi. Sul 23-22 tempo per Arena. Entrambe le formazioni stanno dando il massimo per aggiudicarsi il set. Sul 25-26 Castegnaro chiama il suo secondo tempo. Quindi 25-27 per le padrone di casa.

Bellissima prova di entrambi le formazioni ed incontro che, come dimostrano i parziali è stata decisa da episodi. La CDA meritava di arrivare al quinto set e quindi portarsi a casa almeno un punto.