Libertas Martignacco: 3-0 a Baronissi e quarto posto

Si chiude con una vittoria preziosa e meritatissima il tour de force della Libertas Martignacco. Le ragazze di Gazzotti superano in tre set la P2P Givova Baronissi (26-24, 29-27, 25-12) e portano a casa tre splendidi punti. Ora è quarto posto in classifica dietro le big (Mondovì, Orvieto e Soverato).

Una partita del genere, con una pallavolo così spettacolare, non è facile da descrivere. Ma il punteggio e la durata dei primi due set, 25 e 32 minuti, rendono bene l’idea dell’intensità della gara – commenta il presidente della Libertas, Bernardino Ceccarelli -. Sono tante le emozionanti azioni di gioco, da ambo le parti, che hanno tenuto con il fiato sospeso i 400 spettatori presenti al palazzetto. Vedere il pubblico applaudire le ragazze a fine gara ci riempie di orgoglio. Speriamo che nei prossimi incontri il numero di simpatizzanti aumenti”.

Gazzotti ha fatto scendere in campo Gennari in regia, Sunderlikova opposto, Caravello e Fedrigo in banda, centrali Molinaro e Tangini e De Nardi libero (sono state impiegate anche Pecalli in battuta, Dhimitriadhi per Fedrigo, Beltrame per Sunderlikova e Turco per Gennari).

Nel primo set il sestetto è partito subito deciso, acquisendo un vantaggio di tre punti con Fedrigo (ace, 7-4). Il pareggio è arrivato poco dopo (7-7), ma l’ace di Molinaro ha riportato avanti l’Itas (13-10). Il vantaggio è rimasto intatto fino al 22-20, poi con determinazione la squadra è riuscita a chiudere il set sul 26-24.

Il secondo parziale è iniziato in tutt’altro modo (10-14) e l’andamento della gara ha costretto Gazzotti a chiedere tempo. Un altro time out è arrivato sul 16-20, poi il coach ha deciso di cambiare e inserire Turco per Gennari. Grazie a questa indovinata sostituzione e a un ace della palleggiatrice le squadre si sono portate sul 23 pari. Gazzotti ha inserito nuovamente Gennari e nonostante i 3 errori (2 in battuta, uno in attacco) il set è terminato 29-27.

Nel terzo set i muri dell’Itas hanno iniziato a funzionare e le ospiti non sono più riuscite a mettere giù il pallone. Il parziale si è chiuso sul 25-12. Miglior realizzatrice Sunderlikova con 16 punti, a seguire Molinaro con 14, Tangini con 10, Fedrigo con 7, Caravello e Gennari con 5 e Dhimitriadhi con 2.