Pordenone Volley: il nuovo allenatore è Alessandro Martin

Insieme per Pordenone Volley riparte da Alessandro Martin, per l’allestimento della squadra che nella prossima stagione disputerà il campionato regionale di serie C femminile. Secondo allenatore nella passata stagione, prima di Rossato e poi di Cuttini, Alessandro Martin, classe 1991, ha ottenuto insieme a Laura Frattolin, la promozione in Prima divisione con le ragazze del vivaio. L’intento della società naoniana è quello di dare continuità al progetto giovanile e proseguire il lavoro fatto in questi anni.

La società presieduta da Giovanna Della Barbara, è già al lavoro per tentare di chiudere la rosa il prima possibile.

Con la festa di fine anno di giovedì 7 giugno, la società biancorossa, ha chiuso ufficialmente la stagione 2017/2018, festeggiando l’attività del settore giovanile.

Un bilancio positivo per il vivaio, considerando che oltre al salto in Prima divisione sono stati conquistati il titolo provinciale Under 15 femminile e il Trofeo dell’Amicizia con il sestetto in collaborazione con Azzano Decimo, guidato Enrico Fontana. Grande soddisfazione anche per il comparto maschile con il bronzo conquistato dai tigrotti di Pordenone, guidati da Antonio Cornacchia e Sara Roman, nel campionato regionale Under 16, che va ad arricchire la bacheca dei successi che in 4 anni di attività ha portato, Insieme per Pordenone alla conquista di due titoli regionali e due provinciali.

Dando un sguardo al comparto junior, molto proficuo il lavoro di reclutamento svolto nel settore Multisport e minivolley, da Anna Ferin, Sara e Giorgia Roman, durante tutta la stagione sportiva. Grazie al loro entusiasmo e alla loro professionalità sono riuscite a creare un ambiente sereno e stimolante per tutti i bambini e bambine che sono entrati in contatto con la società.

Di fatto lo staff di Insieme per Pordenone, è molto attivo nelle diverse attività collaterali del sodalizio, a partire dalla promozione del progetto S3 nelle Scuole elementari del comune, che quest’anno ha visto coinvolti ben 5 istituti coinvolti per in totale di 20 classi ed oltre 300 studenti.