Presentazione ufficiale per la Libertas Simagas

lib_simagasClima sereno e festoso all’interno della nuova sede della Libertas Simagas di pallavolo che si è presentata ufficialmente ieri davanti ad un pubblico composto da autorità e tifosi. La Libertas si appresta ad affrontare la seconda stagione consecutiva in serie B nazionale.

Il centro commerciale Il Giulia, che ospita la “nuova casa” e lo spazio espositivo della formazione di pallavolo triestina, si è tinto di bianco, rosso e nero, elementi dei colori sociali.

Dopo una breve introduzione da parte del dirigente Marino Tirel, figura storica nella fondazione del sodalizio sangiovannino, si sono alternati gli interventi del consigliere regionale Emiliano Edera – che ha portato i saluti da parte della Regione e della presidente Serracchiani -, dei due presidenti della Fipav, quello regionale Giorgio Tirel e quello provinciale di Trieste Walter Rusich, mentre il Coni è stato rappresentato dal delegato cittadino Giorgio Kufersin e dal vicepresidente Franco Cipolla, che ha ricordato i propri trascorsi col volley che conta.

Per il Comune presente la consigliere comunale Tiziana Cimolino, mentre ha inviato i migliori auguri l’assessore regionale allo Sport Gianni Torrenti, impossibilitato a presenziare.

Dopo le parole del vicepresidente Bradaschia, è stato il turno della conoscenza del roster delle atlete che affronteranno il campionato nazionale di serie B2 per la stagione 2015-’16, oramai prossima al via. Sul telaio della precedente annata, con le riconfermate Borzì, Wolf, Burato, Grimalda, Ceccotti, Banello, Bradaschia e Benvenuto, fanno ben sperare gli innesti delle neoarrivate Ciani (dal Pav Udine), Tavagnutti (Talmassons), Lorenzon (Porcia), oltre a Serena Tosi (ex Spes Belluno), appena approdata in biancorosso. Nei prossimi giorni è atteso inoltre l’arrivo della centrale Gemma Bianciardi, ultimo tassello del mosaico Libertas. Il neocoach Mauro Rossato si ritrova inoltre un duo interessante di liberi, costituito dalle giovani triestine Cocolo e Dazzi.

La capitana del team, Anna Borzì, ha poi illustrato lo stato di forma della squadra, la gioia di aver ritrovato il gruppo e ha espresso un parere positivo sulle nuove compagne e sul tecnico, augurandosi di ripetere la stagione passata e di migliorare anzi il risultato. Ma, soprattutto, a nome anche di tutta la squadra, ha espresso la voglia e l’impazienza per essere di nuovo campo e iniziare finalmente la stagione, che si aprirà sabato prossimo con la trasferta a Paese (Treviso).