Pronto riscatto per la l’Itas CIttà Fiera

Vittoria con suspense, ma piena e meritata per l’Itas Città Fiera Libertas Martignacco che ha prontamente riscattato la sconfitta nel derby con il CDA Talmassons e ha battuto la fortissima Pallavolo Don Colleoni (Bergamo) per 3-0 (25-21, 25-22, 25-10) salendo in classifica a 19 punti e mantenendo così la settima posizione.

_MG_9052Non getta alcuna ombra su questo successo quanto accaduto nel terzo set, mentre l’Itas Città Fiera aveva già fatto propri i primi due e si batteva punto su punto, quando sul 18-17 gli arbitri hanno rilevato che la squadra bergamasca aveva alla battuta una giocatrice non registrata nella formazione comunicata e pertanto, dopo lunghe consultazioni, come da regolamento hanno fatto ripartire il gioco azzerando il punteggio delle ospiti nel parziale. “Questa netta e limpida vittoria contro le seconde della classe – ha commentato la Polisportiva Libertas Martignacco – rappresenta un bellissimo regalo di Natale per la Società e per tutti i numerosi tifosi che la seguono assiduamente. Caravello e compagne hanno conquistato tre punti preziosi, esprimendo – ha rilevato la Società – una pallavolo di alto livello tecnico, giocata ad un ritmo spettacolare”. Il squadra lombarda aveva al seguito un folto gruppo di sostenitori dotato di ogni strumento, che ha portato il suo tifo fragoroso, ma corretto. Il pubblico di Martignacco ha però contraccambiato adeguatamente, con il sostegno dei super fans del Centro solidarietà giovani di Mons. Larice; ne è uscita una cornice agonistica da fare invidia ai più titolati palazzetti e la Società di Martignacco si è complimentata così con questo “favoloso pubblico e nuovamente con l’Itas Città Fiera che oggi, trascinata da una strepitosa Caravello, ha fatto faville”.

Cuttini ha fatto scendere in campo Giora al palleggio, Zonta opposto, Caravello e Quarchioni in banda, Brusegan e Gogna centrali e Dian libero; sono state anche impiegate De Stefano per Zonta e Colonnello per Quarchioni.

Il primo set ha regalato scambi di gioco di altissimo livello da parte di entrambe le squadre; al primo tempo tecnico il sestetto di casa era sotto di un punto (7-8), così anche al secondo (15-16); a questo punto c’è stata la svolta: Caravello e compagne hanno espresso un gioco più attento, facendo arrivare alla regista Giora palle precise, che la stessa smistava con altrettanta esattezza alle prime linee permettendo a Caravello, Brusegan e Gogna di mettere giù la palla, scombinando i piani della forte formazione avversaria, imponendosi per 25-21. Il secondo set è stato ancora più entusiasmante sotto l’aspetto degli scambi dei due sestetti; si è giocato punto su punto fino al 18.mo, proseguendo sempre a pari fino a quota 21; in questa delicata fase di gioco un gran muro di Gogna e un appoggio di Giora hanno sbilanciato la squadra bergamasca che non reagiva e concedeva il parziale alle padrone di casa con il punteggio di 25-22. Il terzo set è stato caratterizzato dall’interruzione sul 18-17 per verificare le formazioni in campo, seguita quindi dalla ripresa sul 18-0 e la conclusione al minuto 61 con il punteggio di 25-10.

Dopo la pausa natalizia l’Itas C. Fiera riprenderà il campionato, con le ultime tre gare del girone di andata, sabato 9 gennaio 2016 a Modena, giocando ore 18 contro l’ultima in classifica Liu Jo, cui seguiranno gli incontri con la capolista Millenium Brescia, a Martignacco domenica 17 gennaio; ed infine con lo Studio 55 Ata, decimo a 10 punti, sabato 23 gennaio a Trento.